Tech

Letspay, il bracciale di Unipol Banca per pagamenti elettronici semplici e veloci

Pagamenti elettronici a portata di… polso: si chiama Letspay, ed è il braccialetto intelligente sviluppato da Unipol Banca in collaborazione con Visa Italia e Nexi, in grado di garantire in modo comodo e rapido ogni tipo di pagamento elettronico.

Dopo le carte contactless, e i servizi Apple Pay e Samsung Pay, arriva il braccialetto innovativo dotato di chip e di una carta virtuale collegata alla propria carta di credito Visa. Il sistema avrebbe il vantaggio di agevolare le transazioni, e di velocizzare i pagamenti in cassa a prescindere dall’importo – per i piccoli acquisti, al di sotto dei 25 euro, non viene richiesto il pin.

Il funzionamento è identico a quello di smartphone e carte: dopo aver staccato il chip dalla carta e averlo inserito nell’apposita sacca del bracciale, bisognerà avvicinare quest’ultimo al pos per completare l’operazione. Segnali acustici e luminosi indicheranno che il pagamento è andato a buon fine.

Unipol Banca, polo del credito del gruppo Unipol, è la prima in Italia – e fino ad ora l’unica – ad aver lanciato questo tipo di progetto. Il dispositivo wearable è stato concepito per essere a disposizione dei più, grazie al suo costo di emissione contenuto (15 euro), senza ulteriori quote associative annuali per il consumatore.

L’intento non è di sostituire le modalità di pagamento esistenti, semmai di proporre un servizio in più di cui poter fruire in contesti fuori della propria quotidianità, come ad esempio in palestra o in vacanza. Il bracciale, infatti, potrà essere portato in spiaggia, ed è impermeabile, in quanto il microchip è protetto da un involucro resistente e non è soggetto a ossidazione.

Per il momento, in attesa della risposta del mercato (attualmente, sono disponibili seimila braccialetti, ma non è escluso che il numero possa crescere ancora), l’iniziativa sembra aver suscitato grande interesse da parte di qualche azienda attiva nel settore dei pagamenti, come il gruppo Telepass che, secondo quanto riportato da Claudio Susca, il Responsabile Marketing e Pianificazione Commerciale Unipol Banca, potrebbe richiedere questi dispositivi per un progetto legato ai pagamenti sui trasporti pubblici urbani.

Intanto, per chi volesse scoprirne di più, può collegarsi al sito web ufficiale, o recarsi in filiale per conoscere nel dettaglio l’offerta Letspay.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button