Con la legge di stabilità arriva la conferma del Bonus cultura riservato ai diciottenni per il 2018


Il DDL relativo al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 è stato approvato dal Consiglio dei ministri riunitosi il 16 Ottobre a Palazzo Chigi. Nella manovra approvata dal Governo, tesa sopratutto a rafforzare la crescita sostenibile e inclusiva del paese per il 2018, è prevista la mobilitazione di risorse per circa 20,4 miliardi di euro.

Tra le voci principali della manovra, viene confermata l’eliminazione delle clausole di salvaguardia per un totale di 15,7 miliardi, ovvero delle norme che prevedono l’aumento automatico dell’Iva nel caso lo Stato non riesca a reperire le risorse pianificate. Ciò vuol dire che non è previsto quindi per il 2018 l’aumento delle aliquote Iva e delle accise.

Ulteriore potenziamento riguarda il contrasto all’evasione fiscale, con l’implementazione di misure già sperimentate, come la fatturazione elettronica e lo split payment o scissione dei pagamenti (una forma di liquidazione IVA che prevede che nei rapporti tra le aziende e la Pubblica Amministrazione sia quest’ultima a contribuire l’imposta relativa alla transazione).

Si prevedono infine, 300 milioni di investimenti pubblici aggiuntivi che diventeranno 1.3 miliardi nel 2019 e 1.9 miliardi nel 2020.

   

A favore dei giovani, in particolare per le politiche che prevedono sopratutto la riduzione del cuneo fiscale per le nuove assunzioni, sono previsti 300 milioni che aumenteranno a 800 milioni nel 2019 e 1.2 miliardi nel 2020.

Tra le altre misure, vi è la proroga del bonus cultura per i diciottenni, che viene cosi confermato anche per il 2018. In questo modo I giovani che compiono 18 anni nel 2018, attraverso un’apposita piattaforma online, hanno a disposizione 500 euro spendibili per l’acquisto di biglietti, libri, ed entrate ai musei.

Ha il fine di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale e spetta a tutti i giovani residenti in Italia ma possono usufruirne anche i cittadini stranieri in possesso di permesso di soggiorno.

Il bonus cultura, è sotto forma di voucher generabile ed utilizzabile tramite 18app, uno specifico sito web realizzato dal Governo, attraverso il quale, i neo maggiorenni possono spendere i loro 500€ previsti dal bonus presso le strutture che hanno aderito al’iniziativa.

18app è raggiungibile all’indirizzo: www.18app.italia.it, non è prevista l’applicazione scaricabile per smartphone quindi non la si trova su App Store e Google Play.

Per registrarsi e poter effettuare il login a 18App si deve essere in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), un sistema di autenticazione (sia per i cittadini che per le imprese) che permette di accedere ai servizi online messi a disposizione non solo dalla Pubblica Amministrazione ma anche dai privati che aderiscono all’iniziativa.
Per richiedere e ottenere le proprie credenziali SPID sono necessari: un indirizzo e-mail, il numero di telefono usato abitualmente, un documento di identità valido (carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno) e la tessera sanitaria con il codice fiscale.

Bisogna procedere registrandosi sul sito di uno dei seguenti provider abilitati tra Aruba, InfoCert, Namirial, Poste Italiane, Register, Sielte e TIM.

Cosi facendo si avrà accesso al Pin Unico del Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale, cd. SPID che consente ai cittadini di essere riconosciuti online dallo Stato.

Una volta effettuata la registrazione si potrà accedere alla propria area riservata e da lì generare per ogni acquisto un buono valore da poter spendere presso gli esercizi abilitati. Il buono dovrà avere l’importo esatto del servizio o del prodotto e si potrà acquistare una sola unità di ciascun bene scelto, ad esempio un solo biglietto per una mostra e così via.

Scelto il prodotto, o l’evento ed il biglietto da acquistare, il neo maggiorenne, procede all’acquisto online tramite app e può generare il QR Code o il Bar Code, da mostrare al negoziante , in caso di ritiro biglietto presso un negozio fisico.

In particolare, potranno richiedere il bonus di 500,00 euro, per l’acquisto di:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata;
  • corsi di musica, teatro e di lingua straniera.

Ciascun buono è individuale e nominativo e può essere speso solo dal beneficiario registrato.

E voi giovani futuri neodiciottenni del 2018 come pensate di spendere il vostro bonus? Avete già qualche idea? Scrivetecelo pure!

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus