Reti 5GTower e WholesaleVodafone

Nokia e Vodafone annunciano di aver completato con successo una prova Open RAN

Nokia e Vodafone hanno annunciato oggi 30 aprile 2024 di aver completato con successo una prova Open RAN end to end sulla rete live 5G standalone di Vodafone Italia.

La sperimentazione ha utilizzato le radio AirScale Massive MIMO di Nokia e il software in banda base di Nokia in esecuzione su server Dell PowerEdge XR8000 e Red Hat OpenShift, una piattaforma applicativa cloud ibrida leader del settore basata su Kubernetes, connessa al core 5G dedicato autonomo di Nokia.

Ha inoltre utilizzato il sistema intelligente MantaRay Networks Management di Nokia per una visione consolidata della rete e un migliore monitoraggio e gestione. La sperimentazione evidenzia la maturità dell’approccio anyRAN di Nokia, progettato per offrire agli operatori di telefonia mobile e alle imprese maggiore flessibilità nella realizzazione delle reti.

Nokia supporta le funzionalità Open Fronthaul oltre al suo software RAN ad alte prestazioni che garantisce agli operatori mobili la coerenza delle prestazioni con la loro RAN esistente. Nokia ha già integrato cinque fornitori di unità radio aperte (O-RU), evidenziando l’apertura e le prestazioni leader del settore di AirScale O-RAN DU/CU di Nokia.

La soluzione offre agli operatori maggiore flessibilità, efficienza e scalabilità nelle loro reti mobili. Integrandosi con Red Hat OpenShift, i fornitori di servizi hanno anche la possibilità di ampliare la propria presenza sulla rete 5G e introdurre rapidamente nuovi servizi.

Santiago Tenorio, Direttore dell’architettura di rete di Vodafone, ha dichiarato: “Vodafone si impegna a supportare lo sviluppo e l’adozione di Open RAN in tutto il mondo promuovendo un ecosistema diversificato di partner e soluzioni. Questo approccio offre numerosi vantaggi, tra cui una maggiore scelta, una maggiore efficienza energetica, una maggiore capacità di rete e migliori prestazioni per i clienti”.

Mark Atkinson, responsabile RAN di Nokia, ha dichiarato: “L’approccio collaborativo anyRAN di Nokia significa che i fornitori di servizi di comunicazione possono implementare Open RAN con l’hardware server e il livello CaaS di loro scelta. Insieme ai nostri partner dell’ecosistema, ci impegniamo a fornire ai nostri clienti una scelta più ampia e prestazioni più elevate nelle soluzioni Open RAN rispetto a quelle che vedranno da altri fornitori”.

Vodafone Italia punta a far sì che in Europa il 30% dei suoi ripetitori siano basati sulla tecnologia Open RAN entro il 2030 e sta già implementando la tecnologia a livello commerciale.

Ciò include 2.500 siti Open RAN nel Regno Unito, la prima implementazione su larga scala in Europa e in Romania.

Grazie alla collaborazione con fornitori strategici chiave come Nokia, Vodafone sta aprendo la strada all’adozione più ampia di reti aperte, disaggregate e automatizzate, fornendo maggiore agilità per adottare e lanciare rapidamente nuovi servizi innovativi incentrati sul cliente.

Comunicato Stampa

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia seguici su Google News cliccando sulla stella, Telegram, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.