LexFoniaSicurezza MobileWindTreWindTre Rete Fissa

WINDTRE, come funzionerà il Servizio di Protezione Minori disponibile dal 21 Novembre 2023

WINDTRE è uno dei primi operatori ad aver informato i propri clienti circa la prossima attivazione, dal 21 Novembre 2023, del Servizio di Protezione Minori, che bloccherà l’accesso a siti o contenuti vietati sulle SIM intestate ai minorenni. Inoltre, lo stesso servizio sarà attivabile a richiesta anche sulle linee mobili e fisse dei maggiorenni.

Come già raccontato in dettaglio da MondoMobileWeb, a partire dal 21 Novembre 2023, entreranno in vigore le linee guida in materia di sistemi di protezione dei minori su internet approvate dall’AGCOM con la delibera 9/23/CONS, grazie alle quali gli operatori di telefonia dovranno mettere a disposizione dei servizi gratuiti di Parental Control per filtrare i contenuti non appropriati ai minori.

In particolare, secondo le disposizioni dell’AGCOM, i sistemi di controllo parentale dovranno essere inclusi e attivati nelle offerte dedicate ai minori. Sulle altre offerte, i SCP (Sistemi di Controllo Parentale) devono essere resi disponibili come attivabili da parte del titolare del contratto.

Dunque, a partire dal 21 Novembre 2023, le SIM intestate ai minori o con offerte loro dedicate si ritroveranno attivi i servizi di controllo parentale implementati dai vari operatori per il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei alla loro età.

Inoltre, dalla stessa data, sulle linee mobili e fisse intestate a maggiorenni sarà possibile richiedere l’attivazione del blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei ai minori.

L’informativa di WINDTRE

Come già accennato, nella giornata di ieri, 11 Ottobre 2023WINDTRE ha pubblicato un’informativa dedicata nella sezione WINDTRE Informa del suo sito ufficiale, dal titolo “Servizio Protezione Minori e Applicazioni di controllo parentale nei dispositivi di comunicazione elettronica”, con cui annuncia proprio che dal 21 Novembre 2023, sulle SIM intestate a minori o con offerte loro dedicate, sarà automaticamente attivato il Servizio di Protezione Minori per il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei alla loro età.

Inoltre, sulle linee mobili e fisse intestate a maggiorenni, dalla stessa data il servizio di protezione sarà invece disponibile a richiesta.

In più, come previsto dal Decreto Caivano, WINDTRE suggerisce di utilizzare applicazioni gratuite disponibili online, a scelta del cliente, per il controllo degli spazi digitali e dei tempi di utilizzo dei dispositivi in uso ai minori, come definiti dal DL.

Di seguito il testo dell’informativa pubblicata nella sezione WINDTRE Informa del sito dell’operatore:

WINDTRE ti informa che, in ottemperanza alla Delibera AGCOM 9/23/CONS, dal 21/11/2023, sulle SIM intestate a minori o con offerte loro dedicate, sarà automaticamente attivato il Servizio di Protezione Minori per il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei alla loro età.

Sempre dal 21/11/2023, sulle linee mobili e fisse, intestate a maggiorenni, la protezione sarà invece disponibile a richiesta anche in conformità al DL 15/09/23 n.123.

Se ne raccomanda l’uso a tutela dei minorenni. Info su windtre.it/protezioneminori.

WINDTRE suggerisce inoltre di utilizzare Applicazioni gratuite disponibili online, a scelta del Cliente, per il controllo degli spazi digitali e dei tempi di utilizzo dei dispositivi in uso ai minori, come definiti dal DL 15/09/23 n.123.

Nella pagina dedicata al nuovo servizio di Protezione Minori di WINDTRE è presente la seguente dicitura: “Attiva una SIM WINDTRE con offerta dedicata o intestata a tuo figlio o tua figlia e avrai attivo gratuitamente e automaticamente, senza dover fare nulla, il Servizio Protezione Minori che blocca l’accesso online ad App o siti non idonei o vietati a minorenni su Rete WINDTRE. Facciamo tutto noi, tu non devi pensare a nulla!”.

Dunque, dal 21 Novembre 2023 il Servizio Protezione Minori di WINDTRE bloccherà l’accesso online ad app o siti non idonei o vietati a minorenni su rete WINDTRE.

Maggiori dettagli sul nuovo Servizio di Protezione Minori

Nel dettaglio, come previsto dalla delibera AGCOM 9/23/CONS, dal 21 Novembre 2023 WINDTRE, sulle SIM intestate a minori o con offerte loro dedicate, attiverà automaticamente il Servizio di Protezione Minori per il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei alla loro età.

A partire dalla stessa data, inoltre, tutte le nuove attivazioni delle utenze mobili intestate a minori, direttamente o indirettamente (ossia, relative ad offerte loro dedicate), prevederanno l’attivazione in automatico del Servizio di Protezione Minori.

Al raggiungimento della maggiore età, il minore intestatario della SIM o subentrante in luogo dell’anagrafica del genitore, potrà chiedere lo sblocco previa regolare identificazione chiamando gratuitamente il 159.

La richiesta di attivazione o disattivazione può anche essere inoltrata dal maggiorenne titolare della SIM chiamando gratuitamente il 159 oppure inviando una PEC a servizioclienti159@pec.windtre.it, specificando nell’oggetto rispettivamente “Attivazione Protezione minori” o “Disattivazione Protezione minori” e allegando copia fronte/retro di un documento di identità del titolare della SIM.

L’operatore ricorda che le categorie bloccate, previste dalla delibera AGCOM 9/23/CONS, sono: contenuti per adulti, gioco d’azzardo/scommesse, armi, violenza, odio e discriminazione, promozione di pratiche che possono danneggiare la salute alla luce di consolidate conoscenze mediche, anonymizer, sette.

WINDTRE specifica che non sono previste limitazioni preimpostate di accesso ai social network, alle app di messaggistica istantanea e ai contenuti dedicati all’intrattenimento, ed in generale ai siti che non rientrano nelle categorie sopra riportate.

Inoltre, in conformità a quanto previsto dalla delibera AGCOM e dal cosiddetto Decreto Caivano, tutti i clienti WINDTRE di linea fissa ed i clienti maggiorenni di rete mobile potranno consultare la pagina dedicata, a partire dal 21 Novembre 2023, per avere indicazioni su come procedere in autonomia, a detta di WINDTRE “con la massima semplicità e immediatezza possibile”, al blocco dei contenuti vietati ai minori o non idonei alla loro età, attraverso le funzionalità o applicazioni del terminale mobile, per le linee mobili WINDTRE, e le impostazioni del modem con un DNS di WINDTRE di Controllo Parentale, per la linea fissa.

Infine, nella comunicazione viene specificato che, ai sensi del DL Caivano, WINDTRE ha comunicato ai propri clienti, anche tramite pubblicazione su due quotidiani a tiratura nazionale e in due distinte date, la disponibilità di attivare a richiesta, dal 21 Novembre 2023, sulle linee mobili e fisse intestate a maggiorenni il blocco all’accesso online a contenuti vietati o non idonei ai minori, raccomandandone l’uso e suggerendo di utilizzare app gratuite per la scelta degli spazi digitali e dei tempi di utilizzo dei dispositivi da parte dei minori, come definiti dallo stesso Decreto Legge.

Queste app sono disponibili sugli store e in alcuni casi sui dispositivi e possono essere individuate digitando, sul relativo campo di ricerca, parole chiave come: “controllo parentale”“controllo genitori”“parental control”“restrizione contenuti”“opzioni famiglia”“tempo di utilizzo” e simili.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia seguici su Google News cliccando sulla stella, Telegram, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.