PosteMobileTelco Italia

PosteMobile mantiene le quasi 4,9 milioni di utenze. 10mila contratti per Energy 160

Il gruppo Poste Italiane S.p.A. ha reso pubblici i risultati finanziari relativi al secondo trimestre e al primo semestre dell’anno 2022. Come di consueto, ci si focalizzerà sul segmento Pagamenti e Mobile riportando cifre e dettagli dell’operato di PosteMobile.

In linea generale nel secondo trimestre i ricavi di questo ramo d’azienda, quantificabili in 250 milioni di euro, sono cresciuti del 21% anno su anno; sommati a quelli del primo trimestre ne scaturisce un primo semestre da 482 milioni di euro e crescita annuale del 20,7%.

I servizi Telco hanno ottenuto nel secondo trimestre ricavi in aumento del 3,5% a 80 milioni di euro, proseguendo la tendenza dell’intero primo semestre (+3,4% a 157 milioni di euro).

PosteMobile consolida la sua base di quasi 4,9 milioni di utenti totali, già sfiorata nel mese di marzo 2022, registrando un +1,1% rispetto ai 4,8 milioni del primo semestre del 2021.

Nel dettaglio, dai circa 4,876 milioni di utenze del primo trimestre 2022 tra linea mobile e fissa, si è passati agli attuali 4,882 milioni. L’ARPU ha mantenuto un valore stabile di 4,5 euro per ogni scheda SIM.

Si ricorda che lo scorso 15 giugno 2022 Poste Italiane è entrata ufficialmente nel settore luce e gas lanciando una nuova offerta energia dedicata inizialmente ai dipendenti attuali e agli ex dipendenti del gruppo ormai in pensione.

Si tratta di Energy 160 (così denominata in onore dei 160 anni di storia di Poste Italiane), per la quale finora sono stati firmati oltre 10mila contratti.

Per il resto, per quanto riguarda il settore dei pagamenti, quelli con carta sono cresciuti nel secondo trimestre del 2022 del 20,6% anno su anno a 129 milioni di euro; nel complesso +19,5% su base annua nel primo semestre dell’anno a 249 milioni.

Sempre nel secondo trimestre 2022 gli altri pagamenti sono aumentati dell’83,1% a 41 milioni di euro nei confronti dello stesso arco temporale dell’anno precedente; +92,9% nel primo semestre a 76 milioni di euro.

Sono state 279,8 milioni le transazioni e-commerce dei primi sei mesi del 2022, con una crescita annuale del 12,8%, mentre 23,1 milioni di clienti hanno adottato nello stesso periodo l’identità digitale PosteID.

Infine, si conclude con il risultato operativo (EBIT) del segmento Pagamenti e Mobile, il quale subisce una crescita del 47,7% nel secondo trimestre 2022 attestandosi a 91 milioni di euro; su scala semestrale le cifre hanno ottenuto un +28,8% con un valore totale di 169 milioni di euro.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.