Reti e Frequenze

Telecomunicazioni: le misure previste nel Disegno di Legge per il Mercato e la Concorrenza

Il Consiglio dei Ministri del Governo Draghi ha approvato, su proposta del Presidente e del Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti, il disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021, che prevede alcune misure rivolte anche al settore delle telecomunicazioni, per la digitalizzazione del Paese.

Il Disegno di legge segue gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) ed è volto a sviluppare la concorrenza, rimuovere gli ostacoli regolatori di carattere normativo e amministrativo e garantire al contempo la tutela dei consumatori.

Tra i vari punti, oltre alla rimozione delle barriere all’entrata, al tema dell’energia e della sostenibilità ambientale, il disegno di legge si sofferma anche sullo sviluppo delle infrastrutture digitali per i servizi di telecomunicazione ad alta velocità.

Per quanto concerne precisamente le comunicazioni elettroniche, come si legge nella descrizione fornita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il provvedimento interviene sulla realizzazione di infrastrutture di nuova generazione, con lo scopo di agevolare i lavori per la realizzazione di infrastrutture fisiche consentendo il passaggio su reti già esistenti.

Inoltre, sono previsti diversi obblighi di coordinamento tra gestori di infrastrutture fisiche e operatori di rete per la realizzazione delle reti di comunicazione ad alta velocità. In assenza di infrastrutture disponibili, l’installazione delle reti di comunicazioni dovrà essere effettuata preferibilmente con tecnologie di scavo a basso impatto ambientale.

Un altro punto riguarda invece l’introduzione, per i gestori dei servizi di telefonia e comunicazioni elettroniche, dell’obbligo di acquisire il consenso espresso per tutti i servizi in abbonamento offerti da terzi, compresi SMS ed MMS.

In altri termini, viene fatto così divieto agli operatori di telefonia e comunicazioni elettroniche di attivare, senza il previo consenso espresso e documentato degli utenti, servizi in abbonamento da parte degli stessi operatori o di terzi, siano essi con addebito su credito telefonico o documento di fatturazione.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button