ServiziTim

TIM, come revocare il trattamento dei dati personali per finalità di marketing

Il consenso al trattamento dei dati personali per diverse finalità di marketing può essere fornito dal cliente all’operatore in più occasioni, ma è sempre possibile revocarlo. Anche TIM prevede diversi metodi per la revoca prima o dopo la cessazione del contratto.

Tra i vari consensi che possono essere forniti a un operatore di telefonia, quelli per finalità commerciali sono tra i più noti, perché legittimano a contattare il cliente per proporre offerte e promozioni in target, che possano convincerlo ad esempio a ritornare con una nuova offerta di rete fissa o mobile.

Nel caso dell’operatore TIM, l’informativa ai clienti consumer ai sensi della normativa sulla protezione dei dati personali descrive le finalità per il trattamento dei dati e le politiche di conservazione degli stessi.

In linea generale, il consenso revocabile è quello fornito per finalità ulteriori rispetto a quelle per cui invece il trattamento è regolato su una base giuridica, dunque quello appunto “facoltativo”.

Quando il cliente acconsente al trattamento dei dati personali per finalità di marketing, questi sa o dovrebbe sapere che i dati potranno essere sfruttati per attività di profilazione, per contatto automatizzato a finalità di marketing e anche per comunicare materiale pubblicitario e informazioni commerciali di soggetti terzi.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia mobile e per risparmiare, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

TIM Call Conference risultati

Il rilascio dei dati e del consenso al loro uso per queste finalità sopra esposte può essere verificato in qualsiasi momento e revocato dal cliente TIM.

Nello specifico, come si legge nei documenti dell’operatore, il cliente può contattare gratuitamente il numero 187 per la rete fissa e 119 per la rete mobile e richiedere informazioni sui suoi dati personali, eventualmente revocando il consenso al trattamento per finalità commerciali.

Un ulteriore metodo per la revoca del consenso al trattamento dei dati è rappresentato dall’accesso a MyTIM per gestire la propria privacy, dal sito ufficiale dell’operatore.

In alternativa, il cliente può anche scrivere al servizio clienti tramite i principali mezzi di contatto oppure inviare una mail all’indirizzo [email protected], a cui ci si può rivolgere anche se non si è più clienti dell’operatore. In questo caso, per poter evadere le richieste è necessario indicare il numero telefonico e il codice fiscale, allegando anche una copia del documento d’identità valido del titolare della linea telefonica interessata.

Come ricorda TIM, a seguito dell’eventuale revoca (o diniego) del consenso, i dati saranno trattati solo per le finalità per cui il trattamento è obbligatorio.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button