Altri Mondi

Dario Scannapieco è il nuovo AD di Cassa Depositi e Prestiti. Palermo si dimette da Cdp Reti

Cassa Depositi e Prestiti, nel corso dell’ultima Assemblea degli Azionisti della fine del mese scorso, ha approvato il bilancio d’esercizio e ha confermato nel ruolo di Presidente Giovanni Gorno Tempini, nominando il nuovo AD, Dario Scannapieco.

Precisamente, l’Assemblea ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per tre esercizi, con scadenza al 31 Dicembre 2023, per la data di approvazione del relativo bilancio.

Gli Amministratori nominati sono Giovanni Gorno Tempini (confermato Presidente), Dario Scannapieco (designato alla carica di Amministratore Delegato), Fabrizia Lapecorella, Fabiana Massa, Anna Girello Garbi, Giorgio Toschi, Livia Amidani Aliberti, Matteo Melley e Alessandra Ruzzu.

Per tutti gli Amministratori è stato anche approvato il recepimento di più stringenti requisiti tramite modifica dello Statuto. Ciò riguarda anche i membri del Collegio Sindacale.

Il nuovo Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cdp, Dario Scannapieco, ha ricoperto a partire dal 2007 il ruolo di Vicepresidente della Banca Europea per gli Investimenti e dal 2012 Presidente del Consiglio di Amministrazione del Fondo Europeo per gli Investimenti.

In precedenza, fino al 2007, Scannapieco era stato Direttore Generale del Dipartimento Finanza e Privatizzazioni del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con diverse responsabilità legate ad esempio alla gestione delle partecipazioni azionarie dello Stato, ai rapporti con la comunità finanziaria internazionale e alla trasformazione di enti pubblici in società per azioni.

Prima ancora, dopo la laurea alla LUISS in Economia e Commercio (e poco prima di un altro percorso di formazione a Cambridge) Scannapieco aveva lavorato in TIM per 3 anni, dal 1992 al 1995, nel dipartimento di pianificazione e controllo strategico, per pianificare iniziative internazionali.

L’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti ha portato anche alle dimissioni di Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo prima di Scannapieco.

Fabrizio Palermo ha rassegnato le dimissioni anche dalla carica di Amministratore Delegato di Cdp Reti, il veicolo di investimento partecipato al 59,1% proprio da Cassa Depositi e Prestiti, che gestisce partecipazioni in Snam, Terna e Italgas.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button