Telefonia Mobile

Il Ministro Paola Pisano chiede Giga illimitati per le videochiamate il 24 e 25 Dicembre 2020

Il Ministro Paola Pisano ha chiesto pubblicamente agli operatori telefonici di aiutare gli italiani durante le prossime feste natalizie, mettendo a disposizione Giga illimitati per le videochiamate nelle giornate del 24 e 25 Dicembre 2020.

Paola Pisano, Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, durante un’intervista rilasciata ieri, 13 Dicembre 2020 ad un telegiornale, ha avanzato una richiesta agli operatori telefonici italiani.

La richiesta è quella di permettere a tutti i clienti di non consumare gigabyte per le chiamate e le videochiamate durante i giorni di Vigilia e di Natale, in modo da permettere anche a coloro che sono distanti di vedersi e sentirsi tramite gli strumenti digitali.

Questo genere di richieste di solidarietà digitale non è nuovo al Ministro, che già durante la prima ondata di pandemia, a Marzo 2020, aveva chiesto agli operatori telefonici italiani di lanciare iniziative a sostegno del primo periodo di lockdown.

Al precedente appello del Ministro Pisano avevano aderito numerosi operatori, come TIM, Vodafone, WindTre, Fastweb, Iliad, CoopVoce e altri ancora, mettendo a disposizione regali e promozioni sia per la rete fissa che per quella mobile, come Giga aggiuntivi o minuti di traffico voce in più.

La dichiarazione che il Ministro Paola Pisano ha rilasciato il 13 Dicembre 2020 ai microfoni del telegiornale è la seguente: “Rivolgo un appello alle compagnie telefoniche del settore digitale, affinché agevolino l’uso di canali digitali di comunicazione. Se per la vigilia e per Natale lo renderanno gratuito, per molti in quella serata e nel giorno dopo potrà risultare più semplice essere in collegamento anche con le persone più care che sono distanti”.

paola pisano computer

L’appello lanciato dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, punta quindi a richiamare l’attenzione dei maggiori operatori di rete italiani, che potranno scegliere liberamente tramite iniziative volontarie se rispondere o meno alla proposta avanzata.

La proposta vorrebbe dare la possibilità a tutti, anche a chi è in difficoltà economiche, di avere un contatto con i propri cari lontani, ed è rivolta soprattutto a chi è rimasto da solo e a chi non può fare visita a persone risiedenti al di fuori del proprio comune di residenza.

Lo scorso 17 Novembre 2020 inoltre, il Ministro Pisano aveva invitato le varie società di telecomunicazioni, operanti sul territorio nazionale, a trovare soluzioni per agevolare la didattica a distanza e le lezioni da remoto.

L’iniziativa di Novembre 2020 è stata portata avanti da Paola Pisano in collaborazione con il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, il Ministro per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e con il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Le prime risposte degli operatori sono arrivate il 18 Novembre 2020, con TIM e Vodafone che hanno deciso di escludere il consumo, effettuato tramite le piattaforme di didattica a distanza, dal contatore di Giga delle offerte dei propri clienti.

Anche WindTre si è mossa all’appello del Ministro, lanciando dal 23 Novembre 2020 la promozione gratuita Edu Time, che permette ai propri clienti di avere 50 Giga di traffico validi per un mese durante gli orari scolastici, a vantaggio delle connessioni alle lezioni da remoto.

La risposta è arrivata anche da CoopVoce, con l’opzione denominata GigaScuola 100GigaDi+, che permette a tutti gli under 25 di attivare gratuitamente 100 Giga di traffico aggiuntivo, da utilizzare entro il 31 Gennaio 2021.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button