Altri MondiFastweb

Fastweb presente nella fiction Doc Nelle Tue Mani di Rai 1 con Luca Argentero

Fastweb ha reso noto che la sua tecnologia sarà presente nelle nuove puntate della serie medical DOC – Nelle tue mani, in onda su Rai1.

La serie prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction è stata trasmessa la scorsa primavera con un totale di 8 milioni di telespettatori e il 30,7% circa di share, diventando a detta di Rai il miglior esordio per una serie televisiva dal 2007. I nuovi episodi andranno in onda su Rai1 proprio a partire da oggi, 15 Ottobre 2020, alle ore 21:25.

Il protagonista è il dottor Andrea Fanti, interpretato da Luca Argentero, che ricostruisce la sua vita privata e lavorativa dopo un trauma cerebrale che gli offusca la memoria degli ultimi dodici anni di vita.

Nelle due puntate odierne, intitolate rispettivamente “In salute e in malattia” e “Quello che Siamo”, Andrea Fanti dovrà misurarsi ancora con diversi pazienti in condizioni critiche e con i problemi dei suoi specializzandi e colleghi.

La serie è tratta dalla storia vera di Pierdante Piccioni, raccontata nel libro autobiografico intitolato Meno Dodici.

Fastweb Doc Nelle Tue Mani

Grazie alla sinergia con The Story Lab, global unit di Dentsu Aegis Network, e Rai Pubblicità, l’operatore è riuscito a “creare la perfetta opportunità in cui raccontare Fastweb in modo funzionale ed integrato alla narrazione editoriale della serie”.

Sebbene non siano presenti dettagli in merito, nelle nuove puntate sarà quindi presente anche la tecnologia di Fastweb all’interno della cornice narrativa degli episodi, che si presenterà al pubblico tramite collegamenti a banda ultralarga e per mezzo di sofisticate soluzioni per il monitoraggio dei pazienti presenti nella serie televisiva diretta da Jan Maria Michelini e Ciro Visco.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button