TlcReti e Frequenze

Rete Unica e Antitrust Unione Europea: il parere della Commissaria UE Margrethe Vestager

La Commissaria UE Margrethe Vestager è tornata a discutere sugli interventi pubblici per i Governi, dopo aver prorogato di altri sei mesi il quadro temporaneo di aiuti. Tra le altre cose, si è discusso anche della rete unica in Italia.

Nelle ultime settimane si è parlato in più occasioni della necessità di valutare attentamente a livello europeo il piano della rete unica tra TIM e Open Fiber per la nascita di AccessCo.

Alla stessa Vestager è stata anche indirizzata una lettera di Altroconsumo ed Euroconsumers in cui sono state espresse le preoccupazioni delle associazioni dei consumatori per l’integrazione.

In un’intervista a La Stampa concentrata sul piano di aiuti da 3000 miliardi di euro, la Commissaria UE ha anche espresso il suo parere circa la rete unica.

Secondo Margrethe Vestager, infatti, in linea di massima può esistere un solo grossista monopolista (nel caso specifico nato dall’operazione tra TIM e Open Fiber) che consenta a diversi rivenditori di competere tra loro in piena neutralità.

Dunque, di base il ritorno al monopolio non sarebbe contrario alla normativa UE, ma molto dipenderà da come verrà impostata l’operazione. Tuttavia, Vestager stessa ha ricordando di non essere ancora particolarmente informata sul caso italiano, perché non sono ancora noti diversi dettagli.

In generale, comunque, l’idea di un grossista monopolista non integrato verticalmente non risulterebbe contraria alle normative a livello europeo.

Margrethe Vestager, Commissario UE

Solo pochi giorni fa, anche l’European Views ha mostrato scetticismo rispetto al via libera da parte dell’Antitrust dell’Unione Europea alla fusione, che si porrebbe in netto contrasto con lo spirito di apertura del settore.

Per questa ragione, soprattutto considerando gli effetti della liberalizzazione in altre economie europee, anche in questo caso si ritiene che il progetto della rete unica debba passare sotto il microscopio dell’Antitrust UE, per garantire la tutela della concorrenza a vantaggio di tutti i consumatori.

Prima ancora di ciò, secondo quanto riportato, non si potrebbe escludere un primo blocco all’operazione già da parte dell’Antitrust italiano.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button