Worldiliad

Iliad Group, dopo l’Italia si punta sulla Polonia: OPA per l’acquisizione dell’operatore Play

Iliad Group non si ferma con l’Italia e continua a guardare all’Europa: nella giornata di oggi, 21 Settembre 2020, il Gruppo ha ufficialmente annunciato di voler acquisire Play, il principale operatore polacco attivo sul mercato con circa 15 milioni di clienti.

Nel corso della conference call odierna, Thomas Reynaud, CEO di Iliad Group, ha annunciato che Iliad è interessata a lanciare un’OPA per l’intero ammontare delle azioni del capitale sociale dell’operatore polacco per un totale di circa 2,2 miliardi di euro in termini di equity (circa 39 złoty polacchi ad azione). L’operazione sarà finanziata tramite debito e liquidità dell’azienda.

Il prezzo di 39 złoty ad azione rappresenta un premium price di circa il 38,8% rispetto alle recenti chiusure azionarie, ma chiaramente l’accordo rimane soggetto alle autorizzazioni delle Autorità competenti. Iliad ha inoltre reso noto che invierà una notifica dell’acquisizione anche alla Commissione Europea.

La timeline del progetto prevede una chiusura delle sottoscrizioni dell’OPA già il 17 Novembre 2020. Il closing è invece atteso il 25 Novembre 2020.

Intanto, Iliad si è già assicurata una partecipazione del 40,2% acquisendo, al prezzo per azione sopra evidenziato, il 40,2% delle azioni da Kenbourne Invest e Tollerton Investments.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Thomas Reynaud, CEO di Iliad Group, ha presentato oggi in call conference l’operazione

Come evidenziato anche dai vertici di Iliad, l’operatore polacco Play rappresenta un’importante opportunità per gli stakeholders del gruppo francese, grazie alla sua profittabilità nell’ultimo anno e alla rapida crescita in termini di clienti.

Secondo Reynaud, i due operatori hanno molti aspetti in comune, a partire dall’effetto dirompente generato nel mercato fino alla cultura di business basata sulla flessibilità e l’adattabilità. Il CEO di Iliad ritiene inoltre che il Gruppo possa fornire un’ulteriore spinta per la crescita dell’operatore polacco agevolando il suo ingresso nel segmento fisso.

Di seguito il commento di Thomas Reynaud:

“Questa eccellente alleanza costituisce un nuovo driver di crescita per il Gruppo Iliad che fornisce accesso a uno dei mercati delle telecomunicazioni con più alto potenziale in Europa. Riunendo le conoscenze di Iliad e di Play sarà possibile rafforzare le basi del Gruppo Iliad tramite una combinazione di crescita e innovazione. Questa transazione renderà Iliad il sesto più grande operatore in Europa. Totalmente impegnato a implementare il suo piano Odissea 2024, Iliad è un Gruppo solido che mira a espandersi con determinazione”.

Con l’acquisizione, infine, Iliad mira a saldare la sua posizione come operatore paneuropeo attivo in tre dei mercati più ampi, ovvero Francia, Italia e Polonia, tutti e tre caratterizzati da tendenze di espansione.

Secondo le slides presentate dall’operatore, tramite l’acquisizione di Play e dei suoi 15 milioni di clienti, Iliad diventerebbe il sesto operatore europeo per customer base mobile, passando dagli attuali 19,7 milioni di clienti a un totale di 34,7 milioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button