Rimodulazioni TariffarieWindTre

WindTre, nuove rimodulazioni sono a scaglioni: emerge una nuova data. Ci sono anche disattivazioni

In questo periodo, WindTre sta inviando comunicazioni per una rimodulazione su alcuni piani tariffari a consumo. Come emerge da ulteriori informative e comunicazioni inviate ai clienti, tali rimodulazioni saranno però a scaglioni: altri clienti subiranno la modifica unilaterale a Ottobre 2020.

WindTre aveva già informato, sulla sua pagina ufficiale dedicata alle modifiche di contratto nel mobile, che dal 19 Agosto 2020 alcuni clienti con SIM prepagate e piani tariffari a consumo sarebbero stati contattati in quanto coinvolti in una nuova rimodulazione.

I clienti coinvolti passeranno a un altro piano tariffario con il nome New Basic che prevederà un costo mensile di 4 euro al mese e, per il traffico voce, una tariffa a consumo di 29 centesimi di euro al minuto verso numeri fissi e mobili nazionali, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo.

Anche il costo degli SMS sarà di 29 centesimi l’uno, mentre gli MMS costeranno 50 centesimi. Per il traffico dati, si applicherà la tariffa giornaliera di 99 centesimi di euro per 1 Giga al giorno, solo in caso di utilizzo.

Dapprima, è giunta una comunicazione su una rimodulazione introdotta a partire dal 23 Settembre 2020, in seguito ne sono state segnalate altre con modifica unilaterale a partire dal 28 Settembre 2020. Adesso, un terzo scaglione di clienti riceveranno la modifica unilaterale dal 5 Ottobre 2020.

Di seguito la comunicazione inviata ad alcuni clienti con rimodulazione in partenza dal 5 Ottobre 2020.

“Modifiche contratto: dal 5/10 la tua offerta cambia. Costo 4E/mese con traffico incluso di pari importo, chiamate Naz a 29Ec/min no scatto/risp e tariff a sec, SMS 29Ec, 1GB a 99Ec/giorno. Recesso senza costi da web, Racc. A/R, PEC, 159, negozi o cambio operatore fino al giorno prima della variazione. Maggiori info sul sito WINDTRE menu WINDTRE Informa.”

La comunicazione è anche presente sulla pagina WindTre informa e in questo caso emerge che, oltre i clienti ex brand Wind, le rimodulazioni interesseranno anche i clienti ex brand 3 Italia.

Per la nuova data del 5 Ottobre 2020 per l’entrata in vigore delle rimodulazioni, i clienti stanno venendo informati già dal 2 Settembre 2020.

Secondo quanto riportato, le offerte non più disponibili e dunque sostituite dalla nuova tariffa saranno: Ricaricati con 3, Promo 9000, 5 Forever, Summer Power, promo SMS giornaliera, Gente di 3 Offerta Attivazione, Duetto San Valentino, tutte le Naviga 3, Welcome to Italy, Top Time, tutte le Free Time, Insieme, No Distance, Europe Pass, World Pass, Super SMS, VideoNoi, Ric Mia&Tua Sempre, tutte le X-Series, tutte le International 3, Notti di 3, 3Eurotariff, Internet Pass, Opzione Pupillo Everyday, tutte le Bonus Internet, tutte le Tua, tutte le Raddoppia la Ricarica, tutte le Voce e video, tutte le ALL-IN International, 100 GIGA mensile, 100 GIGA Super, 5 GIGA per te, tutte le tariffe Super, le agevolazioni per le chiamate internazionali di Super 0 mondo e le promozioni che prevedono bonus di traffico in omaggio.

Per questa ragione, tutti i bonus di credito o traffico promozionale già maturati scadranno dalla decorrenza della modifica. Anche i servizi Ricarica Facile e Ricarica Always On non saranno più disponibili.

Si evidenzia che si tratta della medesima rimodulazione su alcuni piani tariffari selezionati di WindTre, che però è stata scaglionata dall’operatore, che ha deciso di comunicarla (e dunque renderla effettiva) in intervalli temporali diversi.

Dunque, chi non ha ricevuto il messaggio nella fine di Agosto 2020 potrebbe riceverlo in questo periodo, per la rimodulazione che entrerà in vigore dopo 30 giorni.

In altri termini, non è escluso che chi non sia stato contattato prima da WindTre sarà estraneo alla rimodulazione, e per questa ragione si consiglia ai clienti di controllare con maggiore frequenza le comunicazioni ricevute via SMS dall’operatore.

Al momento, le date conosciute sono 23 Settembre 2020, 28 Settembre 2020 e 5 Ottobre 2020, ma si invitano come sempre i lettori a condividere la loro esperienza nei commenti.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

WINDTRE

Chiaramente, si precisa che tutte le offerte tariffarie degli operatori telefonici possono essere soggette a modifiche unilaterali nel corso del tempo. In questi casi, gli operatori sono semplicemente tenuti ad avvisare il cliente almeno un mese prima, come prevede la normativa vigente, dando la possibilità di recedere o passare a un altro operatore senza penali.

Solitamente, le rimodulazioni tariffarie che prevedono un aumento dei costi vengono decise per tentare di incrementare l’ARPU, vale a dire il ricavo medio per singolo cliente, in una determinata porzione di customer base.

Anche la pratica delle rimodulazioni scaglionate è avvenuta in passato con altri operatori, ma ciò comporta inevitabilmente un problema in più per i clienti, che devono controllare con maggiore frequenza le comunicazioni, non potendo avere certezza dell’intervallo temporale in cui giunge la comunicazione e di quello di effettiva partenza della rimodulazione.

MondoMobileWeb aveva contattato il Servizio Clienti 159 per ulteriori informazioni sul meccanismo della nuova tariffa che sostituirà la precedente. Di seguito la risposta fornita:

“I 4 euro di traffico incluso saranno disponibili su subaccount. Il credito su subaccount sarà utilizzabile solo per traffico. ll subaccount si resetterà ogni mese (non lo si accumula). Nel caso di mancato addebito del canone o di addebito parziale, il bonus non sarà accreditato. Quando il pagamento sarà eventualmente completato, si avrà l’accredito del bonus, che manterrà comunque la stessa periodicità del canone. Non è previsto il gettone di anticipo traffico. In caso di attivazione di una offerta a canone il cliente non riceverà più l’addebito mensile del canone. Nel caso in cui successivamente venga disattivata l’opzione a canone e non si abbia l’attivazione contestuale di altra opzione a pagamento, al successivo rinnovo del listino sarà ripristinato addebito dei 4 euro, che determinerà l’accredito del bonus“.

In altri termini, il costo mensile del nuovo piano tariffario sarà di 4 euro, ma prevederà anche un traffico incluso a consumo di pari importo, dunque appunto di 4 euro.

Per certi versi, la nuova tariffa si potrebbe considerare come una “flat a consumo”. Le tariffe sono solitamente a consumo oppure flat, in cambio di un bundle di minuti, SMS e traffico dati; in questo caso, la caratteristica di questa tariffa sostitutiva è quella di avere un costo mensile in cambio di un bundle in euro da impiegare a consumo.

In passato ci sono state invece offerte a consumo, come ad esempio la Wind 2, che però non offrivano nulla in cambio al pagamento mensile del costo della tariffa, prevedendo dunque un traffico a consumo che si sommava in ogni caso al costo mensile.

Stando alle testimonianze raccolte, sono interessati dalla rimodulazione soprattutto i clienti con piani tariffari a consumo e senza offerte principali attive.

Aggiornamento

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button