Serviziho.

ho. Mobile ha cambiato le condizioni del servizio Riparti per rinnovare in anticipo l’offerta

Da alcune settimane, sono cambiate le condizioni minime di utilizzo del servizio facoltativo Riparti fornito da ho. mobile, il semivirtuale di Vodafone, che permette di anticipare il rinnovo dell’offerta quando i Giga mensili stanno per terminare.

L’operatore virtuale ho. mobile è il secondo brand di Vodafone Italia, controllato dalla società VEI, che sin dalla sua nascita ha permesso di utilizzare tale servizio per fornire ai clienti la possibilità di anticipare il rinnovo pagandone il costo mensile e tornare a utilizzare la connessione dati con l’intero bundle di traffico disponibile.

Se non si volesse utilizzare il servizio offerto, il cliente che termina i Giga della sua offerta riceve il blocco automatico della navigazione da parte di ho. mobile per non incorrere in costi extra.

La novità riguarda le condizioni di utilizzo del servizio, che non risulta disponibile in qualsiasi momento, ma solo in certi casi.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

ho. mobile

In precedenza, il servizio Riparti di ho. mobile poteva essere utilizzato quando rimanevano disponibili meno di 2GB di traffico dati nella propria offerta, mentre attualmente lo stesso può essere attivato quando mancano meno di 5GB di traffico dati al termine del bundle.

In altri termini, con l’aggiornamento delle condizioni, i clienti potranno scegliere di utilizzare il servizio quando la loro soglia di traffico dati disponibile scenderà sotto i 5GB residui, e non più sotto i 2GB come accadeva in passato.

Resta invece presente la limitazione che vede l’impossibilità di attivare il servizio nelle 3 ore precedenti al rinnovo dell’offerta, così da evitare di incorrere nel costo del rinnovo dell’offerta e del servizio Riparti contemporaneamente.

Si ricorda che se il cliente ho. mobile sceglie di utilizzare il servizio Riparti, la data di rinnovo dell’offerta si aggiornerà. In via assolutamente esemplificativa, se l’offerta prevede il rinnovo il 15 Settembre e il cliente la fa ripartire (tramite il servizio Riparti) il 3 Settembre, allora tutti i successivi rinnovi cadranno il giorno 3 del mese, dunque il 3 Ottobre, il 3 Novembre e così via.

Non risultano esplicitamente indicate da ho. mobile delle limitazioni in termini di numero di Riparti da utilizzare, ma l’operatore può tutelarsi dall’abuso di traffico bloccando comunque la SIM in caso di un ricorso al servizio eccessivamente frequente in un arco temporale ristretto.

Chiaramente, l’utilizzo del servizio Riparti richiede al cliente di avere credito residuo sufficiente per coprire il costo del rinnovo anticipato. Il servizio non prevede infatti nessun costo aggiuntivo, ma permette esclusivamente di rinnovare in anticipo l’offerta, pagando il costo della stessa.

In caso di credito insufficiente, il cliente dovrà quindi effettuare prima una ricarica e successivamente utilizzare il servizio riparti, che è disponibile dall’App ufficiale dell’operatore e dall’area personale del sito ufficiale. L’opzione che permette di sfruttare il servizio appare in automatico una volta terminati i Giga.

Si ringraziano Davide e Gabriele per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button