TlcTim

TIM Brasil si avvicina all’offerta vincolante su Oi: le ultime novità dei CdA del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di TIM si è nuovamente riunito ieri per discutere sulla potenziale acquisizione delle attività di Oi in Brasile, sul mobile. Sono stati conferiti all’AD Luigi Gubitosi pieni poteri per esaminare e valutare le condizioni dell’offerta vincolante.

Al termine del CdA sul tema dell’acquisizione delle attività mobili di Oi, già emerso nel corso del Capital Market Day di Marzo 2020, si è dunque deciso di far esaminare e approvare all’Amministratore Delegato di TIM le condizioni definitive dell’offerta vincolante che dovrà essere presentata da TIM Partipacoes S/A, in linea con la normativa locale.

Con la decisione del Consiglio di Amministrazione straordinario di ieri, TIM si avvicina dunque a formulare la sua offerta vincolante, che si affianca alla manifestazione di interesse di Telefonica (attiva con il brand Vivo) resa nota mesi fa.

Come aveva evidenziato Pietro Labriola, CEO di TIM Brasil, quella in accordo con Telefonica per l’acquisizione di Oi rappresenterebbe un’operazione molto favorevole per TIM e per l’intero settore mobile in Brasile.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Pietro Labriola, CEO TIM Brasil

Il CdA straordinario di ieri segue quello del 25 Giugno 2020 in cui TIM aveva proseguito il proprio programma di aggiornamento delle regole di governance aziendali, anticipando l’allineamento ai principi del Codice di corporate Governance delle società quotate che entrerà in vigore a partire dal 2021.

Si sono poi aggiornati alcuni principi di autodisciplina della società e i regolamenti del CdA e dei comitati interni. In quella sede, TIM aveva espresso soddisfazione per l’accordo con Ardian volto a creare un consorzio per Inwit e ridurre ulteriormente l’indebitamento di TIM.

A tal proposito, si evidenzia che questo mese è stata comunicata da TIM la conclusione con successo della prima emissione obbligazionaria di Inwit per un importo complessivo pari a 1 miliardo di euro, a fronte di richieste per circa 4,5 volte l’offerta.

Hanno manifestato interesse all’emissione più di 200 investitori internazionali e l’operazione di collocamento è stata supportata da un pool di banche composto, tra le altre, da Mediobanca e BNP Paribas in qualità di Global Coordinator.

Il successo dell’emissione obbligazionaria è stato valutato dall’AD Giovanni Ferigo come “l’ennesimo riconoscimento della solidità del business e del disegno industriale” che permetterà a Inwit di ottimizzare la sua struttura finanziaria e cogliere al meglio le nuove opportunità di sviluppo anche in ottica 5G.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close