LexFonia

AGCOM: consultazione con gli operatori sulle richieste di portabilità nel mobile durante la pandemia

Nella cornice del suo tavolo tecnico con gli operatori di telecomunicazione istituito in seguito al Decreto Cura Italia per fronteggiare l’emergenza reti, l’AGCOM ha lanciato un nuovo quesito sulle modalità di sottoscrizione della richiesta di portabilità del numero mobile.

Nel dettaglio, l’AGCOM ricorda che tenuto conto di quanto previsto dalla normativa vigente e dalle prescrizioni di sicurezza scaturite dall’emergenza Coronavirus, era stato richiesto già all’apertura del tavolo tecnico se la sottoscrizione e l’upload, da parte del cliente, del modulo MNP (precedentemente recapitato dal corriere insieme alla SIM) sul portale dell’operatore recipient si possa considerare conforme alla delibera in materia, la 147/11/CIR.

La delibera in questione, all’articolo 5, comma 4, prevede proprio che la richiesta di attivazione della prestazione di portabilità vada sottoscritta dal cliente con tutti i dati identificativi, il codice fiscale o la partita iva, e il numero seriale della SIM donating.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

AGCOM portabilità

A riguardo, sottolinea l’AGCOM, il Codice dell’Amministrazione Digitale stabilisce che le istanze e le dichiarazioni presentate per via telematica ai gestori dei servizi pubblici siano valide solo se sottoscritte tramite una delle forme di cui all’articolo 20, tramite identificazione attraverso SPID, oppure se sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d’identità.

Così, l’Autorità ha chiesto un parere agli operatori, per conoscere se la normativa sopra presentata possa essere applicata anche per i gestori di servizi di telecomunicazione mobile, oppure se sia necessaria una specifica disposizione dell’AGCOM per la portabilità del numero mobile, limitata o meno alla gestione dell’emergenza Covid-19.

Gli interessati sono stati invitati a rispondere al quesito entro una settimana, ove possibile, tramite le modalità già previste dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in occasione dell’avvio del tavolo tecnico con gli operatori italiani.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button