Asati, Associazione Azionisti Telecom Italia: per potenziare le infrastrutture serve una rete unica


Asati, l’Associazione Azionisti Telecom Italia, ha lanciato un appello alle istituzioni firmato dal suo Presidente Franco Lombardi, per il potenziamento degli investimenti in fibra. Ancora una volta, viene citata la necessità della creazione di una rete unica nazionale.

Secondo Asati, l’emergenza che il Paese sta vivendo nelle ultime settimane richiede l’urgente adozione di misure e iniziative per il potenziamento della rete, in termini di capacità e di qualità, così da garantire l’accesso a tutti i cittadini interessati.

In questo contesto, continua l’Associazione, il potenziamento delle infrastrutture già considerato nel Decreto Cura Italia non può prescindere dalla creazione della rete unica, che necessita però di un confronto tra le parti in causa.

Per questa ragione, Asati torna a ribadire la necessità di una promozione istituzionale che possa accelerare il confronto in questione:

“Asati ha rappresentato, da più anni, agli azionisti di TIM e alle competenti istituzioni, l’invito a promuovere, o meglio, ad accelerare il confronto tra le parti per delineare le condizioni volte ad integrare le infrastrutture, potenziare e ottimizzare gli investimenti in fibra, attraverso la creazione di una infrastruttura unica nazionale, una operazione che porterebbe vantaggi alle aziende coinvolte, al mercato, agli azionisti e al Paese intero”.

Nel suo appello, l’Associazione cita ancora una volta i rischi di una duplicazione degli investimenti per il passaggio dal rame alla fibra, che costituirebbe un grave spreco di risorse in un’epoca caratterizzata da una rapida evoluzione tecnologica e da una maggiore domanda di servizi di telecomunicazione ad alta velocità.

L’Appello dell’Associazione Azionisti Telecom Italia segue a breve distanza quello lanciato dopo l’ultimo CdA di TIM in cui si è discusso dell’integrazione delle reti con Open Fiber, a fine Febbraio 2020.

In quell’occasione, Asati aveva auspicato un approccio costruttivo che potesse portare alla realizzazione dell’integrazione con vantaggi per tutte le parti, nonostante la complessità della procedura anche in termini di regolamentazione e sul fronte del Golden Power.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.