Bambini e ragazzi a scuola di programmazione a distanza con Corriere della Sera e FastWeb


A seguito dei decreti emanati dal Governo al fine di fronteggiare e frenare la diffusione dell’epidemia da Coronavirus, i cittadini italiani sono stati chiamati ad una quarantena forzata, ponendo dunque delle grosse limitazioni sugli spostamenti.

Per questi motivi Fastweb continua con le sue iniziative solidali e lancia l’hashtag #restoacasaaprogrammare in collaborazione con la redazione Tecnologia del Corriere della Sera.

L’iniziativa prevede un programma di quattro video lezioni gratuite dedicate a bambini e ragazzi dai 7 ai 13 anni, ma anche ai loro genitori, introducendoli nel mondo della programmazione e ponendosi come obiettivo finale lo sviluppo di un videogioco.

A partire dal 2 aprile 2020 e per le successive tre settimane Richi e Susi, le due mascotte, terranno compagnia ogni giovedì ai ragazzini, che costretti a rimanere in casa per l’emergenza Coronavirus, potranno usufruire della serie di quattro video lezioni che saranno disponibili in streaming dal sito del Corriere.it.

Resto a casa programmare

Il percorso, che durerà un mese, vedrà la creazione da zero di un videogioco attraverso Scratch, il software di coding a oggetti creato dall’Mit per i più piccoli. Ogni settimana sarà disponibile un nuovo video il quale sarà allegato da materiale testuale disponibile per il download, così da dare la possibilità ai ragazzi di ripassare in ogni momento i tutorial delle puntate precedenti.

Alla fine del percorso formativo i ragazzi avranno così acquisito le abilità che gli permetteranno di sviluppare un videogame completo di tutte le funzionalità, rimanendo in linea con la nuova modalità di didattica a distanza che, per via dello stato di allarme corrente, si è rivelata necessaria attuare in questo periodo.

Tramite questa iniziativa e la collaborazione con Il Corriere della Sera, Fastweb afferma di voler stimolare i bambini e i ragazzi che sono costretti a rimanere a casa offrendogli un momento di condivisione e di apprendimento insieme ai propri genitori, nell’ambito del coding e dei nuovi linguaggi di programmazione che, come sottolineato dall’azienda, risultano essere importanti per il futuro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.