Monaco Telecom di Xavier Niel ha acceso la rete 5G nel Principato di Monaco


Monaco Telecom, il principale operatore di telecomunicazioni del Principato di Monaco, ha abilitato la sua nuova rete 5G, rendendo così di fatto il piccolo stato monegasco il primo Paese al mondo interamente coperto con una rete 5G ad uso commerciale per utenti privati e business.

L’operatore monegasco è di proprietà di Xavier Niel, l’imprenditore francese fondatore del gruppo Iliad, di cui fa parte anche l’omonimo operatore italiano. Monaco Telecom non fa però parte del gruppo francese, ma è controllato direttamente da Niel (tramite NJJ Capital) insieme ad una società statale del Principato (Société Nationale de Financement).

©Michael Alesi / Ufficio Comunicazione

Proprio Xavier Niel, a seguito dell’evento di lancio del 5G di Monaco Telecom che si è tenuto ieri, 9 Luglio 2019, ha voluto condividere sul suo profilo Twitter uno speedtest che mette in mostra l’alta velocità raggiunta dalla rete di ultima generazione presente nel Principato.

   

Ecco il tweet pubblicato da Xavier Niel nella giornata di ieri, 9 Luglio 2019:

#5G world premiere: @MonacoTelecom first full #5G country! Ultra-high-speed recorded at 1.4Gbps. #5G included in all mobile packages. #5GReadyToGo #ExtendedMonaco

Come mostra il proprietario di Monaco Telecom, la rete 5G monegasca raggiunge già velocità di download pari a 1,4 Gbps, con un ping molto basso di 9 ms.

Lo speedtest postato su Twitter da Xavier Niel su rete 5G di Monaco Telecom.

L’evento di lancio, come detto, si è tenuto ieri sera all’Hôtel de Paris di Montecarlo ed è stato seguito con l’hashtag ufficiale, usato anche da Niel, #5GReadyToGo. Il lancio del 5G fa parte anche del programma #ExtendedMonaco lanciato il 30 Aprile 2019 dal Governo del Principato, che ha l’obiettivo di rendere “Smart” e digitalizzare lo stato monegasco.

©Michael Alesi / Ufficio Comunicazione

La rete 5G di Monaco Telecom è stata realizzata in collaborazione con Huawei, così come era stato annunciato in seguito all’accordo sottoscritto lo scorso Settembre 2018.

A partire da oggi, 10 Luglio 2019 saranno in vendita due smartphone abilitati al 5G: Huawei Mate 20 X 5G e Xiaomi Mi Mix 3 5G. Inoltre, come annunciato anche da Niel nel suo tweet, il 5G sarà incluso in tutti i pacchetti dedicati alla telefonia mobile fino al 31 Luglio 2020.

Martin Péronnet, Direttore Generale di Monaco Telecom, ha dichiarato:

Il 5G è una grande innovazione, che riflette la leadership di Monaco Telecom. Questa nuova tecnologia è essenziale se vogliamo offrire ai nostri clienti un servizio migliore e andare incontro alle loro crescenti aspettative per la rete mobile ad alta velocità. Supporta anche lo sviluppo di Extended Monaco, che cerca di sfruttare la tecnologia digitale per fornire servizi migliori ai residenti nel Principato. Le future applicazioni del 5G per la vita quotidiana dei monegaschi sono estremamente promettenti. In parallelo con il lancio del 5G, Monaco Telecom sta continuando a implementare la propria rete in fibra per fornire una qualità del servizio che è riconosciuta come la migliore al mondo. Questo è il nostro obiettivo per l’azienda e la nostra missione come operatore nazionale.

©Michael Alesi / Ufficio Comunicazione

Frédéric Genta, Country Chief Digital Officer di Monaco Telecom ha commentato:

Il 5G non è semplicemente una versione migliorata del 4G, rappresenta un cambio di paradigma. Mentre tutte le generazioni precedenti si sono concentrate sulle telecomunicazioni e gli scambi tra individui, il 5G sta plasmando l’integrazione della tecnologia digitale in ogni parte della nostra società e della nostra economia. Energia, salute, media e trasporti saranno tutti trasformati grazie al 5G. La tecnologia offre enormi opportunità per il Principato, i suoi residenti, le sue politiche pubbliche e la sua economia, e questo avvantaggerà tutti.

Come riportato durante la presentazione, alcuni degli utilizzi e delle opportunità che il 5G di Monaco Telecom abiliterà, permetteranno di migliorare la vita dei cittadini monegaschi e di chi vive e lavora nel Principato.

Ad esempio, le pensiline degli autobus intelligenti offriranno il Wi-Fi pubblico tramite la rete 5G, e presto verranno implementati anche nuovi servizi supportati da sensori ambientali.

C’è poi il servizio antincendio e di emergenza di Monaco, che prevede di utilizzare il 5G per proteggere meglio la popolazione: i vigili del fuoco si stanno preparando ad utilizzare droni di sorveglianza dotati di telecamere ad alta definizione e un’app di pre-diagnostica collegata all’ospedale, utilizzabile sulla scena di un incidente per risparmiare tempo e migliorare le possibilità di sopravvivenza delle vittime.

La tecnologia 5G sarà anche incorporata nelle versioni future del veicolo a guida autonoma, che è stato già introdotto a Monaco.

Per le società con sede a Monaco, il lancio del 5G apre anche funzionalità che contribuiranno a generare nuovi mercati. Ad esempio, Teale, una start-up che collabora con il programma di start-up del Principato MonacoTech e specializzata nella gestione intelligente degli edifici, ha dimostrato il contributo che il 5G può dare al controllo remoto delle strutture al fine di migliorare l’efficienza energetica.

È stato proprio a Monaco che questa start-up, originaria di Singapore, ha trovato l’ecosistema  adatto da cui lanciare le sue soluzioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.