TIM: possibili ritardi nella consegna delle fatture, sospeso l’invio cartaceo di alcuni documenti


Oltre alla comunicazione ai clienti sulle misure adottate in seguito alla circolare dell’AGCOM, TIM ha anche divulgato una seconda informativa in merito a possibili ritardi nella consegna delle fatture e alla sospensione dell’invio di alcuni documenti.

TIM ha infatti informato la propria clientela che, a seguito delle recenti comunicazioni di Poste Italiane sulle difficoltà nell’erogazione del servizio postale, potrebbero essere previsti dei ritardi nella consegna delle fatture.

L’operatore ricorda però che, nonostante i possibili ritardi, il servizio telefonico continuerà a essere regolarmente erogato e le fatture potranno essere consultate in qualsiasi momento anche dall’App MyTIM e dall’area clienti del sito ufficiale. Inoltre, sarà possibile effettuare il pagamento tramite i medesimi canali, con carta di credito o PayPal, sia per le fatture che per le ricariche delle SIM, direttamente da casa.

È stato inoltre comunicato che per i nuovi clienti TIM o per chi ha aderito a nuove offerte, l’invio in formato cartaceo della documentazione di riepilogo delle condizioni contrattuali ed economiche sul fisso, la cosiddetta Welcome Letter, verrà sospeso.

Ciò riguarda solo i clienti che non hanno fornito il loro indirizzo di posta elettronica e il relativo consenso al momento dell’adesione, ma TIM potrà comunque inviare la documentazione a chiunque ne faccia richiesta tramite il Servizio Clienti 187, in formato digitale.

Chi invece ha fornito il suo consenso riceverà via mail la documentazione senza ulteriori solleciti al Servizio Clienti.

TIM Fattura

TIM rende noto, comunque, che la normale operatività per le spedizioni delle documentazioni riprenderà quando Poste Italiane comunicherà l’avvenuta ripresa a pieno regime del servizio postale.

In ogni caso, tutti i clienti TIM possono ricevere tutte le comunicazioni dell’operatore registrandosi all’area privata MyTIM e indicando il proprio indirizzo di posta elettronica. Per qualsiasi dubbio o problematica, ancora una volta, l’operatore ricorda che il suo servizio clienti al numero 187 per il fisso e 119 per il mobile resta a disposizione di tutti gli interessati.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.