Wind Tre partner del 5GCity Hackathon Lucca per sperimentare nuovi software 5G


Nei giorni 21 e 22 Novembre 2019, presso il Real Collegio di Lucca, il consorzio 5GCity organizzerà la seconda edizione del 5GCity Hackathon al fine di affrontare diverse sfide del 5G in modo creativo e innovativo.

Il suddetto evento è un’iniziativa proposta dal progetto 5GCity (di cui Wind Tre è partner), finanziato dalla Commissione Europea all’interno di Horizon2020, Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione.

5GCity prevede dimostrazioni finali nelle città di Barcellona, Bristol e Lucca, per valutare gli ecosistemi 5G mediante specifici casi d’uso.

Il 5GCity Hackathlon dimostrerà, in condizioni operative, una piattaforma cloud e radio distribuita tra i comuni ed i proprietari di infrastrutture che fungono da host neutrali del 5G.

La piattaforma consentirà di trasformare un’infrastruttura urbana in una distribuita e multi-tenant, grazie alla piattaforma 5GCity, basata su OSM.

   

Le sfide che si dovranno affrontare riguardano applicazioni di realtà virtuale per il turismo digitale (ad esempio in musei, teatri, monumenti), prevenzione di graffiti sui monumenti e atti di vandalismo, giornalismo mediatico partecipativo e collaborativo, ma anche eHealth per ridurre l’inquinamento.

L’hackathon inizierà con un breve seminario per consentire ai partecipanti di acquisire familiarità con le tecnologie offerte da 5GCity.

Ad ogni squadra verrà assegnato un mentore che consiglierà i suoi membri durante la progettazione e l’implementazione del progetto, ma saranno disponibili anche esperti del settore per fornire ulteriore supporto tecnico.

Alla fine dell’evento, i team dovranno presentare le loro idee o prodotti e dimostrare il software generato, oggetto di valutazione da parte di una giuria. Quest’ultima, dopo aver giudicato ogni soluzione, deciderà e annuncerà le squadre vincitrici.

La partecipazione al 5GCity Hackathon è gratuita e aperta a tutti previa registrazione, da effettuare sul sito ufficiale dedicato all’evento entro il 19 Novembre 2019. 5GCity è alla ricerca di team creativi e interdisciplinari, composti da 2 a 5 membri, in grado di progettare, implementare, presentare e dimostrare soluzioni software 5G innovative.

I profili desiderati sono, principalmente, esperti nello sviluppo di servizi NFV basati su cloud, progettisti di UI e UX con ottime capacità di presentazione e provenienti da istituti di ricerca, Università o da settori collegati al 5G (start-up, PMI o aziende) al fine di lavorare solo su soluzioni 5G, NFV e SDN. I partecipanti devono obbligatoriamente essere maggiorenni, ma non per forza di nazionalità italiana.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.