PosteMobile Creami WeBack: continua il piano antispreco Giga che si autoricarica


È stata prorogata fino al 25 Settembre 2019 l’offerta PosteMobile Creami WeBack che offre credit illimitati per chiamate e SMS e 50 Giga al mese al prezzo di 9,99 euro, con un singolare meccanismo di ricarica in base ai Giga non utilizzati.

Nello specifico, l’offerta presenta un meccanismo di bonus ricarica dell’ammontare di 1 euro per ogni 10 Giga che non vengono consumati nel corso del mese.

Così facendo, se ad esempio il cliente utilizza solo 9 Giga su 50, alla fine del mese verranno ricevuti 4 euro (uno per ogni decina non utilizzata) di ricarica telefonica. Se si utilizzano solo 15 Giga, invece, la ricarica ammonterà a 3 euro e così via.

L’erogazione del bonus avviene nella data del rinnovo del piano, prima dell’addebito del canone mensile. In basso, l’immagine con i bonus di PosteMobile Creami WeBack.

   

PosteMobile Creami WeBack

Riassumendo, dunque, se il cliente non utilizzerà internet riceverà un bonus ricarica di 5 euro; se utilizzerà fino a 10 Giga riceverà un bonus ricarica di 4 euro; se utilizzerà dai 10 ai 20 Giga riceverà un bonus ricarica di 3 euro; se utilizzerà dai 20 ai 30 Giga il bonus è di 2 euro; dai 30 ai 40 Giga, invece, il bonus ricarica ricevuto prima del rinnovo successivo sarà di 1 euro.

Il bonus ricarica può essere utilizzato per il rinnovo del piano e come traffico nazionale e in Roaming UE entro 60 giorni; non è però valido come traffico internazionale, verso numerazioni non geografiche o in Roaming fuori dall’Unione Europea.

L’offerta è dedicata esclusivamente ai nuovi clienti che la richiedono online entro il 25 Settembre 2019, salvo eventuali altre proroghe; non è dunque disponibile per i già clienti. La SIM PosteMobile ha un costo di 20 euro con 10 euro di traffico incluso e la spedizione è gratuita.

In Roaming all’interno dell’Unione Europea, il cliente potrà utilizzare l’offerta alle stesse condizioni nazionali, ma il limite mensile di traffico dati utilizzabile sarà di 3,64 Giga. Oltre tale limite, il cliente potrà navigare in Unione Europea al costo di 0,71 centesimi per singolo Megabyte.

PosteMobile Creami WeBack

In caso di mancato rinnovo dell’offerta per credito insufficiente, PosteMobile applica la tariffa di 8 centesimi al minuto per le chiamate, 12 centesimi per gli SMS e 3,5 euro al giorno per 400 Mb di traffico dati.

Con PosteMobile il traffico dati è tariffato sui KB realmente consumati e in caso di esaurimento si applica la tariffa extrasoglia di 50,41 centesimi di euro per ogni MB consumato. La navigazione avviene su rete Wind in 4G, fino a 150 Mbps, e in 3G fino a 42 Mbps.

Per finire, si ricorda che i servizi accessori come Ti Cerco e Richiama Ora, l’avviso di chiamata e il controllo del credito residuo sono inclusi e gratuiti in tutte le offerte dell’operatore virtuale PosteMobile.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.