WindTre

Wind Tre cambia la procedura per sostituire la SIM in caso di furto o smarrimento

Wind Tre ha aggiornato la sua procedura per la sostituzione della SIM, che a partire dal mese di Settembre 2019 prevede la presentazione della denuncia sia in caso di furto che di smarrimento.

Il cliente che volesse procedere con la sostituzione della SIM dovrà quindi presentarsi in negozio con un documento d’identità in corso di validità e con la copia della denuncia, per l’appunto sia in caso di furto che di smarrimento.  La copia della denuncia, in cui dovrà essere indicato il numero di telefono su cui si richiede la sostituzione, verrà trattenuta dal negoziante.

I colleghi di t5G.it hanno raccolto tutti i costi aggiornati per acquistare una nuova sim e sostiture la sim dei principali operatori.

Per sostituzioni causa danneggiamento o cambio di tecnologia le procedure sono diverse, poiché il cliente dovrà recarsi in negozio necessariamente con la SIM da sostituire, il cui ICCID sarà verificato dal negoziante. In tal senso, il cambio SIM  gratuito è garantito solo per i casi di malfunzionamento per attivazioni effettuate nel canale Digital entro 10 giorni dall’attivazione della SIM.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Wind Tre

Un secondo caso di sostituzione gratuita è legato alle istanze Corecom: se il cliente viene invitato a recarsi presso un negozio su indicazione del servizio clienti Wind Tre per la gestione dell’istanza, potrà ottenere la sostituzione gratuita se porterà con sé la memoria difensiva in cui è esplicitamente indicata la procedura da parte di Wind Tre.

Nello specifico, nel caso dell’istanza Corecom il cliente che recupera la sua numerazione riceve una ricarica di 15 euro da utilizzare come costo della sostituzione. Per la sostituzione della SIM con istanza richiesta da un legale rappresentante, occorrerà che si evinca alla memoria difensiva la delega fornita.

Al netto di questa eccezione, il costo per la sostituzione della SIM per furto e smarrimento o per richiesta del cliente (per danneggiamento, cambio tecnologia e cambio codice riservato) è di 15 euro IVA inclusa che verranno addebitati in fattura per i postpagati o sul credito residuo per i prepagati.

Al termine della procedura, il cliente dovrà firmare in ogni caso il modulo di sostituzione SIM.

Si ringrazia Davide per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button