Wind Tre punta sullo sviluppo sostenibile con il report “Città 5G, Città Sostenibili”


Wind Tre ha partecipato oggi a Roma, in qualità di tutor, all’evento Innovazione e Mobilità dei cittadini per lo Sviluppo Urbano Sostenibile. Si è discusso delle conseguenze positive della digitalizzazione per il futuro sostenibile delle città, con stretto riferimento alla tecnologia 5G.

Il convegno si è tenuto a Piazza del Campidoglio, presso la Sala della Promoteca e si è inserito nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, ormai giunto alla sua terza edizione.

Hanno partecipato esperti del settore, rappresentanti delle aziende e istituzioni. Il comunicato stampa ufficiale dell’operatore riporta le parole del Direttore Public Affairs, Internal & External Communication di Wind Tre, Massimo Angelini:

“I servizi digitali saranno i protagonisti nello sviluppo delle smart cities, nelle quali le Telco giocheranno un ruolo cruciale per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda Globale. Le città saranno realmente sostenibili solo se avranno la capacità di mettere al centro le esigenze dei cittadini. Tecnologia 5G ed ecosistema digitale sono già il motore di questo straordinario processo”.

Wind Tre Città 5G

Massimo Angelini di Wind Tre, all’evento odierno intitolato “Innovazione e Mobilità dei cittadini per lo Sviluppo Urbano Sostenibile”.

Wind Tre si è dunque soffermata a lungo sul futuro delle città e su come le soluzioni smart possono influire sulla sostenibilità, sulla competitività e sulla qualità della vita dei cittadini. Per l’occasione, è stato infatti presentato il rapporto “Città 5G, Città Sostenibili”, realizzato con il contributo di The European House – Ambrosetti, che mira, insieme agli altri progetti, a fornire i principali strumenti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030.

L’operatore ha comunicato che nel corso dell’evento odierno è stato possibile vedere un filmato in Virtual Reality (per mezzo dei visori Gear VR 3D) sull’integrazione delle reti dei due brand Wind e Tre e sullo sviluppo dei nuovi servizi 5G.

Si ricorda, infatti, che l’operatore congiunto sta accelerando la sua strategia di unificazione delle reti, con lo scopo di fornire un servizio di migliore qualità ai suoi clienti. Ad oggi, le province in cui l’unificazione della rete è stata dichiarata ufficialmente conclusa sono trentasei. Per il 2019, l’operatore ha intenzione di investire un miliardo di euro sulle sue infrastrutture.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.