Tim e Vodafone le migliori reti secondo il Report OpenSignal del primo trimestre 2019


In un mondo in cui la velocità di connessione rappresenta un importante vincolo nella scelta dell’operatore telefonico da utilizzare, OpenSignal, app specializzata nel rilevamento della velocità di connessione, ha pubblicato un nuovo report sull’esperienza della rete mobile in Italia, confrontando i 4 operatori di rete mobile.

I risultati principali del test hanno dimostrato che che il paese è sull’orlo della maturità mobile, dato che tutti gli operatori nazionali italiani hanno registrato aumenti dei loro punteggi su disponibilità del 4G, velocità di download e nell’esperienza video mobile.

I dati sono stati raccolti dall’1° Gennaio al 31 Marzo 2019 su un totale di 339189 dispositivi dotati dell’app OpenSignal e basandosi su 5 diverse metriche: 4G Availability, Video Experience, Download Speed Experience, Upload Speed Experience e Latency Experience.

OpenSignal afferma di aver visto, negli ultimi due anni, una sorta di corsa a due cavalli tra Vodafone e Tim, ma, dall’ultima analisi, Tim risulta essersi distaccata da Vodafone, superando l’operatore rosso in 4 delle 5 metriche di giudizio, come è possibile vedere dalla figura precedente.

   

In particolare, Vodafone si è aggiudicata il premio 4G Availability, aumentando il punteggio di poco meno di 5 punti percentuali rispetto al precedente rapporto. Con il termine 4G Availability viene indicata la proporzione di tempo in cui gli utenti Opensignal, in possesso di un dispostivio 4G, si sono ritrovati effettivamente con una connessione 4G. Non è una misura della copertura o dell’estensione geografica della rete.

Nonostante l’operatore rosso risulti il migliore in termini di disponibilità di connessione 4G, l’aumento registrato da Vodafone è, in base alle misurazioni effettuate, il più piccolo rispetto agli altri operatori: sia 3 che Wind hanno aumentato i loro punteggi di quasi 7 punti percentuali con iliad che ha incrementato il suo punteggio di circa il 10%.

Per quanto riguarda la Video Experience, metrica che quantifica la qualità del video mobile sperimentato dagli utenti OpenSignal su flussi video reali in tecnologia 3G e 4G, Tim è riuscita a mantenere il podio con meno di 1 punto percentuale a separarla da Vodafone (69,9% contro il 69,1%).

Maggiori incrementi nella Video Experience anche per iliad, 3 e Wind, con circa 60 punti percentuali che hanno permesso di colmare il gap sui leader Tim e Vodafone. Questi ultimi permettono, però, un’esperienza video più performante soprattutto a risoluzioni più elevate, secondo quanto affermato da OpenSignal.

Nella Download Speed ​​Experience, parametro che tiene conto della velocità media di download in 3G e 4G, Tim è riuscita ad ottenere il podio, superando di circa 1 Mbps Vodafone, il cui punteggio è rimasto rispetto all’ultima rilevazione.

Tim ha aumentato la sua velocità di 2 Mbps, ma non è stato l’aumento più alto registrato nei punteggi di Speed ​​Experience. Infatti, Wind ha aumentato il proprio punteggio di 32 punti percentuali, mentre iliad è aumentato del 25% così come 3 del 12%. Come è possibile vedere dalla figura, Vodafone e Tim rimangono in testa, distanziando abbastanza 3, iliad e Wind.

Tenendo conto della sola tecnologia 4G, Tim risulta comunque essere la migliore con un punteggio medio di 29,6 Mbps, seguono Vodafone con 28,3 Mbps, 3 con 21,6 Mbps, iliad con 20,1 Mbps ed, infine, Wind con 20 Mbps.

Anche nell’Upload Speed ​​Experience, parametro che misura la velocità di upload medie sperimentate in 3G e 4G, Tim è riuscita a classificarsi prima con un punteggio di 8.6 Mbps, battendo di poco gli 8.4 Mbps di Vodafone. Seguono in ordine iliad, Wind e 3 con una velocità compresa tra i 6 ed i 7 Mbps.

Tim ha anche guidato la metrica Upload Speed solo in tecnologia 4G, aumentando il suo punteggio dell’8%, rispetto al precedente rapporto, con conseguente superamento dei 10 Mbps. Sul podio, a parità di punteggio, Vodafone e Tre con 9,6 Mbps, seguiti da Wind con 9,2 Mbps ed iliad con 7.8 Mbps.

Infine, nella Latency Experience, intesa essenzialmente come una misura della reattività della rete, Tim è riuscita, anche in questo campo, ad avere la meglio con un punteggio di 39,7 ms. Nello specifico, è possibile distinguere tre gruppi differenti in Latency Experience: Tim e Vodafone hanno totalizzato un punteggio di circa 40 millisecondi; 3 e Wind vicini a 60ms, mentre iliad ancora più indietro a 76ms.

Andando più nello specifico, OpenSignal ha analizzato sette importanti città del territorio nazionale: Roma, Napoli, Torino, Genova, Bologna, Milano e Palermo. In tutte le suddette città sono state registrati punteggi di 4G Availability di oltre il 90% su almeno un operatore in cinque delle sette città, con Milano che ha visto ben quattro operatori superare la soglia del 90%.

In Download Speed ​​Experience, nelle sette città italiane, sia Tim che Vodafone hanno vinto in due città ciascuno, mentre si è conclusa in parità nelle restanti tre. Nello specifico, entrambi gli operatori hanno superato il traguardo di Download Speed ​​Experience a 40 Mbps a Bologna, ma la velocità media più alta registrata è stata di 43,7 Mbps sulla rete Tim di Torino.

In Latency Experience, Tim è riuscita a posizionarsi in cima al podio in sei delle sette città (a Milano è arrivata anche a 0.1ms di latenza), con Vodafone che ha preso il sopravvento solo a Torino. Tim è riuscita a ottenere la meglio anche nella Video Experience, arrivando in testa a Bologna, Milano e Torino, e superando il punteggio di 75 punti in tutte e tre le città.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.