Per il lancio di Sky nella telefonia in lista Maximo Ibarra come Amministratore?


Sky sarebbe pronta al lancio in Italia per entrare nel mercato della telefonia mobile e nella telefonia fissa e per questo motivo sta pensando di cercare un Amministratore Delegato esperto in questo campo.

Secondo quando riportato da Sara Bennewitz nel quotidiano “La Repubblica” di ieri 11 Aprile 2019, Sky potrebbe lanciare all’inizio offerte commerciali convergenti, proponendo abbonamenti ai suoi canali pay tv e connessione internet.

Dopo aver siglato un accordo con Open Fiber per la trasmissione dei contenuti in streaming e aver rilevato Premium da Mediaset, Sky avrebbe ingaggiato un cacciatore di teste internazionali Heidrick e Struggles per cercare un Amministratore Delegato dedicato al settore della telefonia.

C’è in lista Maximo Ibarra, che da Maggio 2018 è diventato CEO dell’operatore di telecomunicazioni KPN, dopo aver guidato la nuova joint venture Wind Tre e per tanti anni Wind.

   

Ibarra ha iniziato a collezionare successi dall’esordio della sua carriera nel 1994 quale Marketing analyst di TIM. Nel 1996 Maximo Ibarra ha lavorato presso Vodafone Italia, divenendo Responsabile Marketing Consumer.

Maximo Ibarra

Dal 2000, e per appena un anno, ha lavorato in qualità di Direttore Commerciale Italia in Dhl International. Ha poi effettuato esperienze importanti in aziende quali Fiat e Benetton. È approdato nel 2004 nell’azienda Wind, della quale è divenuto capo nel 2012.

È stato CEO e consigliere delegato di Wind Telecomunicazioni Spa fino al 2016, succedendo a Osama Bessada. Nel primo semestre del 2017 ha guidato la joint venture Wind Tre, nata dalla fusione delle due società operative H3G S.p.A e Wind Telecomunicazioni S.p.A. a seguito della joint-venture paritetica creata da CK Hutchison e VimpelCom (Veon).

Dopo la fusione tra i due colossi Tre e Wind, Ibarra era uscito dalla società, precisamente a Giugno del 2017, ed era stato sostituito dall’americano Jeffrey Hedberg. Adesso Wind Tre è solo di CK Hutchison.

Maximo Ibarra, secondo sempre il quotidiano, parrebbe interessato a rientrare in Italia e avrebbe accettato la candidatura di consigliere indipendente di Mediobanca.

Wow Space

In alternativa nel Toto Amministratore per Sky Italia c’è Alberto Calcagno, attuale amministratore delegato di FastWeb e Pietro Scott Jovane, ex chief commercial officer di Tim e Amministratore Delegato di Rcs Media Group.

Secondo sempre il quotidiano “La Repubblica” l’idea di Sky è quella di partire a fine estate su alcune città campione dove è già presente Open Fiber. Nessun riferimento al lancio nella telefonia mobile come Sky Mobile.

Presto in Italia debutterà il nuovo operatore virtuale tecnico Plintron Italia che ha scelto Vodafone Italia come operatore di rete. Fino adesso si sa che il nuovo operatore MVNE/MVNA permetterà ad alcuni operatori virtuali esistenti di cambiare operatore di rete.

Alcuni esempi sono NoiTel e Rabona Mobile che passeranno per le nuove attivazioni alla rete Vodafone anzichè quella di Tim. Ma ci saranno nuove aziende che cercheranno di entrare in questo mercato sempre in movimento.

Non si sa ancora se l’operatore virtuale Sky Mobile sarà con Plintron Italia (quindi rete Vodafone Italia) o con altri aggregatori o direttamente in accordo con qualche operatore di rete.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.