DAZN prende atto della sanzione dell’Antitrust: “pieno rispetto dell’Autorità”


Dopo aver ricevuto la sanzione da parte dell’Antitrust italiano, il gruppo del servizio di streaming sportivo DAZN ha voluto comunicare la sua posizione ufficiale riguardo alle pratiche commerciali scorrette ravvisate dall’Autorità. Pur dichiarando di aver superato queste condotte, sostenendo di aver apportato miglioramenti, DAZN prende atto della decisione accettandola.

Il gruppo del servizio di streaming ha comunicato la sua posizione rispetto alla decisione dell’AGCM con una nota stampa inviata oggi, 26 Marzo 2019.

Ieri, AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato), aveva comunicato tramite il bollettino settimanale di aver accertato due pratiche commerciali scorrette da parte di DAZN, comminando due sanzioni per un valore totale di 500.000 euro alle società Perform Investment Limited e Perform Media Services. Per entrambe le sanzioni, il termine di pagamento è fissato entro trenta giorni.

Le violazioni dell’articolo 21 del Codice del Consumo, ravvisate al termine dell’istruttoria avviata nel mese di Agosto del 2018, riguardavano in particolare i messaggi pubblicitari che enfatizzavano la fruizione del servizio con la dinamica “quando vuoi, dove vuoi”, senza esporre le limitazioni tecniche, e la modalità ingannevole di adesione al servizio sul sito web di DAZN per quanto riguarda l’assenza di sottoscrizione di un contratto di abbonamento con la prova gratuita, che in realtà determinava la conclusione di un contratto.

   

DAZN ha voluto dunque precisare di aver preso atto della decisione dell’Antitrust in relazione alla “presunta aggressività delle campagne pubblicitarie e ad ipotizzate pratiche commerciali scorrette”.

Ecco quanto comunicato da DAZN a seguito della sanzione inflitta da AGCM:

Fin dall’inizio dell’istruttoria, il Gruppo ha sempre dimostrato la massima collaborazione ed ha realizzato autonomamente diversi miglioramenti in relazione alle condotte ravvisate dall’AGCM, che sono ad oggi da considerarsi ampiamente superate.

Il valore fondante di DAZN è quello di mettere al centro del proprio impegno gli amanti dello sport lavorando per soddisfare le loro necessità, nell’ottica della trasparenza e nel pieno rispetto della normativa vigente.

Quindi, DAZN comunica di aver accettato la decisione “nel pieno rispetto dell’Autorità”, nonostante venga precisato che le condotte in oggetto risultano ormai superate.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.