Iliad punta sui dipendenti italiani e francesi e offre una partecipazione azionaria con Up2Share


Il Gruppo francese Iliad ha lanciato l’offerta Up2Share, un’operazione di partecipazione azionaria aperta ai suoi dipendenti in Italia e in Francia.

L’offerta, rivolta a circa 8100 dipendenti italiani e francesi, punta ad avere nuovi collaboratori negli sviluppi futuri del gruppo Iliad, come reso noto tramite un comunicato del 25 Marzo 2019. In particolare, in data 10 Dicembre 2018 il Consiglio d’Amministrazione Iliad ha deciso di mettere a disposizione dei membri del PEG Iliad (plan d’épargne groupe) un massimo di 295.180 azioni con cui poter partecipare entro le norme dettate dagli articoli del Codice del Lavoro.

La data entro la quale si prevede che il prezzo di sottoscrizione delle azioni e le sottoscrizioni stesse debbano essere stabilite è il 21 Maggio 2019. Le azioni messe a disposizione dei dipendenti sono quelle già esistenti, ma nulla vieta al Consiglio d’Amministrazione di offrire anche nuove azioni con aumenti di capitale. In quest’ultimo caso le nuove azioni vengono ammesse al mercato Euronext di Parigi solo a completamento dell’aumento di capitale.

iliad dipendenti

   

Per quanto concerne le scadenze di questa offerta, le date di seguito elencate sono indicative e potrebbero variare per migliorare l’andamento dell’operazione. Il periodo di prenotazione attualmente va dal 26 Marzo 2019 al 16 Aprile 2019; la fissazione del prezzo è prevista entro il 21 Maggio 2019; il periodo di abbonamento o revoca va dal 22 al 26 Maggio 2019; l’aumento di capitale dovrebbe avvenire entro il 18 Giugno 2019.

L’offerta è rivolta ai dipendenti e alle entità del gruppo Iliad e ai membri della PEG che abbiano accumulato tre mesi di anzianità (cumulativa o no) dall’1 Gennaio 2018 fino alla data di sottoscrizione o revoca delle azioni, nonché ai funzionari aziendali che abbiano una forza lavoro compresa tra 1 e 250 dipendenti.

Anche i dipendenti delle società italiane del gruppo Iliad potranno usufruire dell’offerta, così come i membri del PEGI (Plan d’Épargne de Groupe International). In Francia, inoltre, anche i pensionati che abbiano mantenuto delle partecipazioni in PEG potranno prendere parte all’operazione.

Il prezzo di abbonamento, registrato durante la Riunione del Consiglio d’Amministrazione che dovrebbe tenersi il 21 Maggio 2019, sarà pari alla media di prezzi medi ponderati per il volume dell’azione Iliad nei 20 giorni di negoziazione precedenti a tale data. Il prezzo dell’abbonamento sarà uguale al prezzo di riferimento meno uno sconto del 20%.

iliad

I dipendenti membri del PEG, di identità francese, potranno usufruire di due formule:

  • la prima è quella “Classica”, che consente all’abbonato di investire in azioni Iliad a prezzo scontato con un rischio di perdita di capitale che dipende dall’ascesa o dal tracollo dei prezzi delle azioni Iliad;
  • la seconda è una formula “a effetto leva”, che offre all’abbonato una protezione del suo versamento iniziale e un multiplo dell’aumento medio protetto dei prezzi delle azioni. Gli abbonati che scelgono questa formula non possono beneficiare dei dividendi e dei proventi connessi alle azioni detenute da Iliad FCPE, restituiti alla banca che ha strutturato la formula.

In Italia sarà disponibile solo la formula “Classica”, che può essere sottoscritta direttamente durante il periodo di abbonamento senza previa prenotazione. Qualunque formula scelta prevede che l’investitore riceva un contributo pagato al tasso del 100% del proprio importo entro un limite massimo di 400 euro lordi.

In caso di indisponibilità, le azioni sottoscritte on-line e le quote di FCPE saranno bloccate per un periodo di cinque anni, ad eccezione del verificarsi di uno dei casi di liberazione anticipata previsti dagli articoli L. 3332-25 ed R. 3324-22 del Codice del Lavoro.

In Italia la sottoscrizione avviene in maniera diretta, in Francia invece attraverso l’intermediario FCPE Iliad. Il versamento volontario non può essere inferiore a 15 euro e i pagamenti totali del piano di risparmio effettuati in un anno sono limitati al 25% della retribuzione annua lorda.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.