Vodafone permette di domiciliare le offerte di rete fissa anche su IBAN europeo


Negli ultimi giorni, secondo fonti verificate, Vodafone ha comunicato alla sua forza vendita che tutti i nuovi clienti che attivano un’offerta di rete fissa in ADSL, FTTC, FIbra FTTH o solo telefono avranno la possibilità di richiedere la domiciliazione bancaria dei costi ricorrenti della propria tariffa anche su un conto corrente estero radicato presso una banca appartenente ad uno dei paesi dell’Unione Europea.

Questa novità è dovuta all’adeguamento da parte dell’operatore al Regolamento UE n. 260/2012, che stabilisce i requisiti tecnici e commerciali per i bonifici e gli addebiti diretti in euro, e che modifica il regolamento CE n. 924/2009.

In sostanza, il Regolamento europeo introdotto nel 2012, ha rafforzato il progetto dell’Area Unica dei Pagamenti in Euro, ossia la SEPA (Single Euro Payments Area), entrata poi effettivamente in vigore dal 2014. In questo modo, i cittadini dell’Unione possono effettuare bonifici o addebiti diretti anche tramite conti correnti esteri appartenenti a banche di uno dei paesi dell’UE, senza distinzione di costi rispetto all’utilizzo di banche nazionali.

Dunque, Vodafone si adegua per quanto riguarda i pagamenti delle offerte di rete fissa, come ad esempio quelle della gamma Internet Unlimited per internet e telefono oppure le Tutto Facile Fisso per quelle solo telefono.

   

Al momento, non sembrerebbe essere possibile inserire direttamente un IBAN estero appartenente all’Unione Europea in fase di attivazione, per cui nel caso si volesse utilizzare questo tipo di domiciliazione, sarà necessario effettuare comunque l’attivazione utilizzando momentaneamente come metodo di pagamento il Bollettino Postale, pagando quindi l’anticipo di conversazione previsto dall’offerta (50 euro per le offerte ADSL, FTTC e Fibra FTTH, 20 euro per quelle con il solo servizio telefonico).

Successivamente, il cliente dovrà richiedere il passaggio dal pagamento con bollettino postale alla domiciliazione su IBAN UE compilando e firmando un apposito modulo, e inviarlo tramite Raccomandata A/R (all’indirizzo: Vodafone Italia S.p.A. – CASELLA POSTALE 190 – 10015 Ivrea (TO) ) oppure via PEC all’indirizzo e-mail vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it.

In alternativa, il cliente potrà anche contattare il Servizio Clienti al numero 190 per effettuare l’operazione.

Per maggiori informazioni su questa nuova possibilità di addebito dei costi delle offerte di rete fissa introdotta dall’operatore, si invita a recarsi in uno dei negozi Vodafone.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.