TelecomunicazioniTim

Risultati TIM Brasil: la digitalizzazione e la copertura in 4G guidano la crescita dei ricavi

TIM Brasil ha presentato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre del 2018. I valori riflettono la crescita della customer base e il costante sviluppo della rete.

In primo luogo, si mostrano ricavi netti pari a 4,5 miliardi di reais, in miglioramento del 5,2% rispetto al medesimo periodo del 2017; i ricavi netti da servizi sono invece cresciuti del 3,7% e mostrano anche una maggiore resilienza rispetto al trimestre precedente, nonostante il contesto macroeconomico poco felice.

La customer base di TIM Brasil ha raggiunto il 36,2% del totale, con una crescita del 13,7% anno su anno, mentre l’ARPU ha mostrato una crescita dell’8,4% rispetto all’anno scorso, raggiungendo i 23,7 reais. A riguardo, il valore risulta influenzato sia dall’incremento della base clienti che dalla migrazione verso piani più completi a prezzi più elevati.

TIM Brasil si sofferma nei suoi documenti ufficiali sulla leadership nella copertura in 4G, che ha raggiunto quota 3272 città, sfruttando diverse frequenze, tra cui le 700 MHz, 1.8 GHz, 2.1 GHz e 2.5Ghz.  Anche la tecnologia VoLTE sta mostrando interessanti progressi ed è ora disponibile in oltre 2500 città.

Gli investimenti nella copertura non si limitano però al solo segmento mobile: TIM Brasil afferma infatti di aver accelerato l’espansione della fibra FTTH con un totale di 1,1 milioni di abitazioni coperte in undici città diverse. I dati sulla copertura sono chiaramente aggiornati al mese di Dicembre 2018.

Analizzando attentamente i due segmenti, si nota come nel mobile TIM Brasil abbia una base clienti di 55,9 milioni di linee attive, che soffre una perdita complessiva del 4,6% rispetto al 2017. Nel segmento prepagato, la perdita è dovuta in parte all’intensificarsi della competizione e ad alcuni interventi delle Autorità.

Il numero di utenti 4G ha raggiunto i 34,5 milioni, con una crescita del 24,9%, che riflette la costante migrazione dalla tecnologia 3G al 4G.

Nel fisso, invece, TIM Live in rete ultrabroadband ha raggiunto 467.000 clienti nel quarto trimestre, con una crescita del 19,1% rispetto all’anno precedente. Il focus, in questo segmento, resta quello di investire nell’espansione della connessione con offerte caratterizzate da maggiori velocità e stabilità.

TIM Brasil

Per finire, TIM si sofferma sui risultati garantiti dalla sua strategia di digitalizzazione: si nota che le vendite attraverso canali digitali è cresciuta del 32% rispetto all’anno precedente nel segmento prepagato; risultati positivi anche per le ricariche digitali, cresciute del 4,8%.

Anche sul fronte del customer care, TIM Brasil ha compiuto degli importanti passi avanti con la sua App per dispositivi mobili e con l’aggiornamento dell’IVR. E anche i cosiddetti e-billing ed e-payment, vale a dire la digitalizzazione delle fatture e dei pagamenti, sembrano aver intercettato gli interessi e le esigenze degli utenti, con vistosi incrementi. Nello specifico, infatti, il numero di fatture consegnate attraverso canali digitali è raddoppiato (+102%), mentre il numero di clienti che effettuano pagamenti con mezzi digitali è cresciuto del 32,6%.

La trasformazione digitale risulta come un obiettivo chiave anche per la gestione aziendale del 2019, insieme allo sviluppo della banda larga e del segmento B2B, e alla crescita del segmento prepagato.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button