Tiscali aggiorna l’informativa sulla sua posizione finanziaria: indebitamento finanziario in lievissima riduzione


In ottemperanza alla richiesta della Consob, ai sensi dell’articolo 144 comma 5 del Decreto Legislativo N. 58/98, Tiscali ha rilasciato le informazioni relative alla posizione finanziaria netta del Gruppo, con separazione tra componenti a breve e componenti a medio o lungo termine.

Nell’informativa pubblicata, la società ha riclassificato la quota a lungo termine del debito Senior Loan e del debito relativo al Sale & lease back di Sa Illetta da lungo a breve termine, per un importo complessivo, alla data del 30 settembre 2018, di 97,6 milioni di euro.

La classificazione sopra descritta è causa del mancato rispetto di alcuni covenants finanziari e del mancato rimborso di alcune rate previste, e avviene in conformità alle previsioni dell’International Accounting Standard 1.

In confronto al precedente documento, con i risultati aggiornati al 31 Agosto 2018, adesso la liquidità, di cassa e depositi bancari, è pari a 1.780.000 euro, contro i 2.956.000 euro dell’ultima valutazione.

   

Inoltre, l’indebitamento finanziario, considerando debiti bancari correnti, parte corrente dell’indebitamento non corrente e altri debiti finanziari correnti, ammonta a quota 170.794.000 euro, in lievissima riduzione rispetto al mese precedente.

Si nota invece un sensibile aumento aggiungendo a tale somma l’indebitamento finanziario non corrente: il risultato, vale a dire la posizione finanziaria netta della società, è adesso pari a 175.117.000 euro, contro i 174.819.000 euro di Agosto 2018.

La società ha inoltre ricordato di aver provveduto a chiedere una moratoria sui pagamenti dovuti agli istituti di credito interpellati per il rifinanziamento del debito senior nel mese di Giugno del 2016.  Tra le altre cose, alla luce del nuovo Piano 2018-2021, l’azienda sta meditando di sottoporre “una nuova ipotesi di manovra finanziaria che prevede una complessiva ristrutturazione dell’indebitamento senior”.

Tiscali ha anche chiesto al Pool Leasing di ristrutturare il piano di ammortamento complessivo del debito per il leasing relativo all’immobile di Sa Illetta.

Con riferimento alle posizioni debitorie scadute, i debiti commerciali netti scaduti ammontano a quota 72,8 milioni di euro, mentre i debiti finanziari scaduti sono pari a circa 38,5 milioni di euro.

Vi è una sensibile variazione rispetto ai dati presentati a fine agosto, che segnavano rispettivamente 69,1 e 31 milioni di euro. Tiscali sottolinea che la variazione rispetto a tali dati trova ragione nel mancato pagamento delle rate semestrali in scadenza a fine Settembre per Senior Lenders e Pool Leasing.

Inoltre, i debiti tributari scaduti sono pari a circa 13,4 milioni di euro.

Tendenzialmente immutato, invece, il rapporto con i fornitori: Tiscali dichiara che non sono presenti attualmente sospensioni dei rapporti di fornitura tali da pregiudicare l’ordinario svolgimento dell’attività aziendale. I solleciti di pagamento ammontano a 18,2 milioni di euro, e il residuo non pagato a 12,3 milioni di euro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.