Sviluppo del 5G: I laboratori Tim Torinesi si svelano all’Intergruppo Innovazione di Camera e Senato


Nell’ambito dei sempre più numerosi studi focalizzati sulla fruizione dei servizi che faranno uso del 5G, giorno 1 Ottobre 2018 una delegazione dell’Intergruppo Innovazione appartenente alla Camera e al Senato ha visitato i laboratori Tim della città di Torino, per scoprire quello che la tecnologia e i servizi stanno preparando per il futuro prossimo.

I laboratori Tim di Torino sono stati interessati, insieme alle città di Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera dal progetto per lo sviluppo del 5G e prima ancora del bando sulle sperimentazioni 5G, la città aveva siglato un accordo con Tim incentrato sui test che sarebbero stati attuati in ambito metropolitano.Tim Torino 5G

I punti focali degli studi condotti all’interno dei centri di sviluppo sono le smart cities, la sicurezza pubblica, il monitoraggio delle condizioni ambientali, l’industria 4.0, la sanità 5G, la virtual reality, l’automotive, la mobilità, la sicurezza sulle strade, con particolare attenzione agli ambiti della logistica, della cultura, del turismo e delle innovazioni smart in agricoltura.

Durante la visita avvenuta ai laboratori Tim di Torino, quindi, la delegazione ha potuto visionare e le tecnologie e i relativi scenari di applicazione che sono oggetto di investimento da parte di Tim, in vista della tanto agognata realizzazione della completa digitalizzazione italiana e della nascita della Gigabit Society.

Particolare attenzione è stata riservata alle nuove architetture costituite in fibra ottica appositamente per la banda ultralarga, ma anche alle sperimentazioni sul 5G, abilitanti per i servizi Smart e per l’Internet of Things (IoT). Sono state mostrate anche le piattaforme software utilizzare per lo sviluppo dei servizi e delle applicazioni che hanno il loro punto di forza nell’uso dell’Intelligenza Artificiale.Tim

   

I laboratori di sviluppo di Tim a Torino, da lungo tempo, hanno portato avanti studi e ricerca guadagnandosi una posizione rilevante a livello europeo, dopo il proseguimento di un’attività che va avanti senza sosta da più di cinquant’anni.

Sviluppo, ricerca e innovazioni sono state le basi per l’avanzamento nel campo dei nuovi sistemi e dei nuovi servizi di comunicazione. Attualmente sono 3235 i brevetti posseduti da Tim, 2692 dei quali sono stati concessi in quarantuno paesi, mentre altri cinquecentoquarantatre sono in esame in sedici paesi.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.