Open Fiber: giunta a completamento Zion, la rete in fibra ottica lunga oltre 6300 Km


La nuova rete di Open Fiber, ZION, che raggiunge più di 6300 km e può arrivare alla velocità di 400 Gigabit al secondo è stata completata ed è operativa sul territorio nazionale.

La comunicazione è stata data il 13 Settembre 2018 a seguito del completamento dei lavori di messa a punto dell’infrastruttura che, grazie ad apparati innovativi e di ultima generazione, ha la capacità di interconnettere l’Italia in tutta la sua lunghezza e di collegare anche la rete di accesso in corso di costruzione in circa settemila città e comuni italiani. Stefano Paggi, Direttore Network & Operations Cluster C e D di Open Fiber ha affermato:

“Con la tecnologia FlexGrid di ZION, che è stata la prima in assoluto in Italia ad avvalersi delle tecnologie ROADM con i primi test condotti a Gennaio tra Roma e Firenze, sarà possibile aggregare contemporaneamente più canali ottici su una singola fibra e quindi gestire sempre più clienti e servizi, potendo così sfruttare a pieno l’elevata banda trasmissiva della fibra, nell’ordine dei Terabit. Una capacità inimmaginabile fino a pochi anni fa e in grado di supportare le applicazioni ultrabroadband attuali e del futuro”

Ciò che contraddistingue la rete ZION non è solo l’alta velocità di collegamento fotonica, che già da ora permette di arrivare ai 200 Gbps, ma anche la flessibilità, la robustezza e la scalabilità.

Nuovi o già esistenti servizi possono essere configurati o modificati mediante dei semplici comandi software in tempo reale e in modo intelligente, così da consentire una trasmissione affidabile. Simone Bonannini, direttore Marketing e Commerciale ha dichiarato:

“La rete ZION consente l’ampliamento del portfolio dei servizi che Open Fiber mette a disposizione degli operatori. Oltre ai servizi della rete di accesso FTTH già commercializzati da OF, si apre la commercializzazione di servizi innovativi di trasporto del traffico verso diversi punti di consegna presenti in tutto il territorio nazionale, ivi compresi i principali Internet eXchange. I nuovi servizi di OF consentiranno di rispondere ai crescenti volumi di traffico generati dalle applicazioni più avanzate che la rete ultrabroadband FTTH abilita. Servizi quali video HD ed UltraHD, ma anche applicazioni che richiedono performance elevate in termini di bassa latenza ed alta resilienza sia per il mercato consumer sia business.”

Dieci sono i Terabit al secondo che la rete raggiunge al momento e che in futuro avrà modo di superare, con la disponibilità di 50 canali ottici a 200 Gbps, grazie alle tecnologie che ZION utilizza per la trasmissione ottica del segnale ovvero ROADM e Flex Grid.

   

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus