Tiscali: autorizzata la proroga all’applicazione dei sovrapprezzi sul roaming nell’Unione Europea


L’Agcom ha autorizzato Tiscali ad applicare sovrapprezzi sui servizi in roaming ai propri clienti che viaggiano all’interno dell’Unione Europea. La società aveva richiesto un rinnovo della stessa concessione ottenuta il 27 Luglio 2017.

L’autorità ha quindi verificato la ricorrenza dei presupposti necessari per la deroga alla nuova legislazione del Roaming Like At Home, secondo la quale è possibile utilizzare la propria tariffa nazionale quando si viaggia nei Paesi membri dell’Unione Europea.

Prendendo atto delle circostanze specifiche ed eccezionali e tenendo conto del fatto che simili deroghe possono essere applicate solo per recuperare i costi che si sostengono per la fornitura dei servizi in roaming al dettaglio, Tiscali è stata autorizzata ad applicare sovrapprezzi per la durata di 12 mesi a partire dal 31 Luglio 2018.

Le soglie massime di sovrapprezzo applicabili sono (valori IVA esclusa): 3,2 eurocent/min per le chiamate (uscenti); 1 eurocent per SMS (uscenti); 0,6 eurocent/MB per traffico dati (0,45 eurocent a partire dal 1 gennaio 2019). Queste ultime corrispondono infatti alle tariffe applicate dai fornitori dei servizi all’ingrosso, spesso poco sostenibili per gli operatori di telefonia virtuali che già propongono ai propri clienti offerte offerte a basso prezzo.

   

Tiscali è tenuta a comunicare ai propri clienti che si recano all’estero all’interno dell’Unione Europea una tempestiva informativa in merito ai sovrapprezzi applicati tramite un sms personalizzato.

La società dovrà anche fornire l’informativa su eventuali variazioni delle tariffe applicate attraverso il suo sito web e i suoi canali di comunicazione.

Prima di Tiscali, anche Fastweb Mobile ha ottenuto nelle scorse settimane l’autorizzazione ad applicare per un periodo di 12 mesi a partire dal 21 Luglio 2018 sovrapprezzi per la situazione analoga.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.