Fondazione Tim e Agenda Tevere: progetto SmarTevere per il rilancio del fiume


Fondazione Tim, tramite comunicato, ha annunciato, nell’ambito della collaborazione con Agenda Tevere, il progetto SmarTevere, che si pone come obiettivo la rinascita del principale fiume dell’Italia centrale e peninsulare.

Il progetto SmarTevere, sviluppato con la collaborazione del Prof. Carlo Cellamare, della facoltà d’Ingegneria ambientale della Sapienza di Roma, mira a raccogliere e classificare tutti i dati di natura ambientale, amministrativa, culturale e sociale nel tratto urbano del Tevere, che confluiranno nel Database Unico Tevere (DUT). L’obiettivo è, in secondo luogo, di  sviluppare due piattaforme informatiche: una editoriale sui beni culturali romani nelle vicinanze del fiume e l’altra partecipativa, aperta al contributo attivo della cittadinanza.

Il Database Unico del Tevere sarà uno strumento che raccoglierà informazioni importanti sul fiume quali, ad esempio, la mappatura dettagliata delle aree o eventuali criticità per gli utenti.

Le piattaforme informatiche, accessibili a tutti tramite il sito web e l’app di Agenda Tevere, saranno, quella editoriale, riguarderà l’ambiente urbano, l’offerta culturale e turistica del territorio e i servizi nei dintorni del fiume, e quella partecipativa, uno spazio in cui i cittadini potranno proporre e discutere su nuove attività e interventi, segnalare criticità, con fotografie e annotazioni, e monitorare le fasi di attuazione di ogni intervento.

   

Tramite l’ausilio della piattaforma partecipativa i cittadini potranno anche iscriversi a una banca del tempo e dedicare delle ore a favore dei progetti di riqualificazione del Tevere.

Nel suo primo anno di attività Agenda Tevere ha:

  • Avviato una collaborazione con la Regione Lazio in chiave di presidio territoriale sulle criticità delle sponde, per interventi, ad esempio, di pulizia del Tevere;
  • Attivato formalmente la procedura di Contratto di fiume sull’asta del Tevere da Castel Giubileo alla foce con l’adesione di soggetti pubblici e privati;
  • Instaurato un rapporto effettivo con Roma Capitale mediante l’Ufficio Speciale del Tevere;
  • Avviato partnership con realtà locali, istituzionali e associative, attive sul territorio;
  • Operato da “facilitatore inter-istituzionale” sul fronte della pista ciclabile, con l’obiettivo di favorire la realizzazione dei 15 km che mancano per congiungere la pista lungo il Tevere a Roma con la rete ciclabile di Fiumicino. Completato, inoltre, il rilevamento delle criticità sulla pista ciclabile tra GRA Labaro e GRA Mezzocammino.

La Onlus Agenda Tevere è stata fondata nel Marzo 2017 da un gruppo di cittadini romani, con lo scopo di rendere il Tevere, non più luogo di degrado, ma di condivisione sociale, culturale e sportiva, cercando di rilanciare l’area, non tramite gli usuali schemi di protesta, ma attraverso un’ottica di assunzione di responsabilità diretta da parte degli stessi cittadini che lo desiderano, di collaborazione con le istituzioni pubbliche e il mondo delle aziende.

Fonte Comunicato Stampa

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus