Fondazione Tim tra i promotori di NetForNeet. Il via il 18 Ottobre 2018 con il primo Hackaton in Italia dedicato ai NEET


Il 18 ottobre 2018 il Tempio di Adriano a Roma sarà il luogo del primo Hackathon in Italia dedicato ai NEET (Not engaged in Employment, Education or Training), i giovani presi in considerazione in genere in età tra 15 e i 29 anni che né studiano, né lavorano e né frequentano dei corsi di formazione.

L’iniziativa sarà organizzata dall’associazione InnovaFiducia che si è aggiudicata il bando Italiax10, con cui la Fondazione Tim dà la possibilità ai propri dipendenti di proporre i progetti delle realtà  a cui sono vicini.

L’Hackathon (parola che unisce i termini hacker, che indica l’appassionato di informatica, e marathon) sarà la prima tappa del progetto NetForNeet, che avrà ad oggetto la creazione, attraverso una piattaforma digitale, di una rete di giovani nella quale avviare dei percorsi di formazione alle digital skills (competenze digitali, trad.). L’evento sarà in collaborazione con Infocamere, la società delle Camere di Commercio per l’innovazione e i servizi digitali.

L’evento chiamerà a raccolta giovani dai 18 ai 29 anni per impostare la progettazione di una piattaforma relazionale su cui condividere esperienze, entrare in rapporto con le aziende e condividere informazioni, con un approccio peer-to-peer (approccio con il quale ciascun dispositivo è in grado di completare e avviare transazioni) e l’uso di più linguaggi espressi. L’obiettivo è che caratteristiche e funzionalità della piattaforma siano individuate e proposte dagli stessi potenziali utilizzatori.

   

L’obiettivo generale del progetto è invece quello di porre fine alla condizione di inattività, interrompendo una spirale che porterebbe per i partecipanti ad un probabile rischio di esclusione sociale e dotandoli di strumenti per presentarli ad un mondo del lavoro che è sempre più coinvolto nell’industria 4.0 dove le conoscenze digitali sono indispensabili.

All’evento parteciperanno diversi atenei, tra cui non solo i dipartimenti di insegnamento tecnologico, ma anche coloro che sono orientati agli studi umanistici. Ogni NEET partecipante avrà a sua volta la possibilità di invitare un proprio amico che rientri nel profilo NEET.

Secondo gli ultimi dati Eurostat, l’Italia si conferma il Paese europeo con il maggior numero di giovani NEET  con una quota del 25,7% nella fascia di età tra 18 e 24 anni, contro il 14,3% della media EU. Un giovane su quattro in Italia, quindi, rientra in questa categoria.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus