Oppo Find X: il device con display arc panoramico e fotocamera stealth


Oppo Digital, azienda leader di elettronica fondata nel 2004 a Mountain View, in California (USA), specializzata in tecnologia per fotocamere, ha svelato il 19 Giugno 2018 al museo del Louvre di Parigi, il nuovo smartphone Find X.

Oppo Find X, smartphone sponsorizzato dal calciatore del Paris Saint German Neymar, possiede un display OLED da 6,42’’ con risoluzione Full HD+, arc screen panoramico in vetro 2.5D, con percentuale screen to body del 93,8%, senza notch, e con sensore di riconoscimento facciale 3D Face Unlock.

Il device possiede sistema operativo Android 8.1 Oreo con interfaccia grafica di Oppo, creata in collaborazione con Google, denominata ColorOS 5.1 ridisegnata per lo schermo arc panoramico, processore Qualcomm Snapdragon 845 Octa core con velocità clock fino a 2.8 Ghz, GPU Adreno 630, DSP Hexagon 685, 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna espandibile tramite scheda Micro SD.

Find X possiede due fotocamere stealth, nascoste che, attraverso un meccanismo che innalza la parte superiore della scocca, diventano visibili; la doppia fotocamera anteriore è da 25 Megapixel ottimizzata con IA, che permette 3D portrait lightning, emoji virtuali che si muovono seguendo le espressioni facciali denominati Omoji, e AI Scene Recognition. La doppia fotocamera posteriore OIS è da 16 Megapixel e 20 Megapixel con tecnologia AI Scene Recognition, in grado di identificare 800 scene.

   

Per quanto riguarda la connettività, Oppo Find X ha una tecnologia 4G LTE, Wifi, Bluetooth, NFC e GPS.

Il device è equipaggiato con batteria al litio da 3730 mAh con tecnologia di carica veloce Vooc Flash Charge che permette, caricando il dispositivo per soli cinque minuti, di comunicare per ben 2 ore.

Oppo Find X sarà venduto a partire dal mese di Agosto 2018 in tutto il mondo al prezzo lancio di 999 euro.

Via: KeyForWeb

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.