TelecomunicazioniTim

TIM: sindacati delusi dopo il primo incontro presso il Ministero del Lavoro

Oggi, 24 Maggio 2018, TIM e i sindacati dei lavoratori si sono incontrati presso il Ministero del Lavoro a seguito dell’annuncio circa la scelta, presentata come strettamente necessaria, di ricorrere alla cassa integrazione per oltre 29.000 dipendenti da parte di TIM, per dodici mesi.

L’operatore sostiene che il confronto debba riguardare esclusivamente il tema CIGS, mentre altre richieste o tematiche potranno essere affrontate successivamente. Inoltre, TIM ha ribadito quanto espresso inizialmente nella sua comunicazione del 16 Maggio 2018, ovvero che a fine CIGS saranno comunque presenti altre 4500 eccedenze circa.

Tim descrive come “inevitabile” la mossa sulla cassa integrazione per “salvaguardare gli obiettivi industriali, unitamente alle esigenze di sostenibilità economica ed organizzativa dei livelli occupazionali.”

I sindacati hanno tuttavia chiarito, e riportato nel comunicato ufficiale, di ritenere necessario definire alcuni importanti aspetti, al fine di trovare uno stabile terreno d’intesa con TIM.

In primo luogo, i sindacati chiedono massima chiarezza sul vero oggetto della procedura, coinvolgendo fin dal prossimo incontro il MISE; secondariamente, vengono richieste massima trasparenza e garanzie sulle prospettive della base occupazionale del gruppo, per salvaguardare il futuro occupazionale dell’azienda.

Inoltre, i sindacati si concentrano sulla necessità di “ripristinare condizioni economicamente sostenibili” e “ricomporre un quadro relazionale tra le parti, ad oggi fortemente compromesso”.

SLC CGIL, FISTel CISL, UILCOM UIL hanno infine giudicato deludente l’esito del primo incontro, e hanno di conseguenza scelto di avviare un’informativa ai lavoratori, sperando in una maggiore disponibilità da parte di TIM pr gli incontri successivi, affinché si eviti “una lunga ed infruttuosa contrapposizione”.

Il prossimo incontro è fissato per il giorno 31 Maggio 2018.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button