iliadTelecomunicazioni

Iliad: avviata un’emissione obbligazionaria pari a 1150 milioni di euro per lo sviluppo in Francia e in Italia

Iliad ha annunciato con un comunicato stampa, diramato dalla sede di Parigi, di aver attivato due emissioni obbligazionarie per un valore complessivo di circa 1150 milioni di euro. Si tratta di un’operazione estremamente importante per la società, divisa in due prestiti distinti con caratteristiche differenti, molto interessanti per gli investitori.

Il primo prestito, per un valore complessivo di 500 milioni di euro, avrà una durata di 3 anni e mezzo, con scadenza quindi stimata al 25 novembre 2021, e presenterà una cedola annuale dello 0.625%.

Il secondo, per i restanti 650 milioni di euro, avrà una durata di 7 anni, con scadenza prevista per il 25 aprile 2025, e garantirà una cedola annuale pari all’1.875%.

Iliad rende immediatamente noto il successo dell’operazione tra gli investitori e i risparmiatori, la cui forte domanda ha attestato ancora una volta la solidità del modello di sviluppo della società francese e la qualità della sua struttura finanziaria. Natixis e Société Générale sono i Global Coordinators dell’operazione finanziaria, alla quale prendono parte anche, tra le altre, BNPP, CA-CIB, HELABA, HSBC e ING, in qualità di Joint Lead Managers

L’emissione permetterà a Iliad di trarre vantaggio dalle favorevoli condizioni di mercato, permettendo al contempo di aumentare la liquidità necessaria per lo sviluppo dell’operatore in Francia e in Italia.

L’arrivo di Iliad nel mercato italiano è infatti ormai vicino: la società aveva già annunciato di aver completato le infrastrutture e le interconnessioni, insieme al piano delle offerte e di marketing, e di aver già a disposizione del personale qualificato sul campo, con delle forti sinergie con il capitale umano in Francia. Solo il drive test, vale a dire il test di trasmissione per monitorare la qualità del servizio, è ancora in corso. Si tratta quindi della fase finale prima dell’effettivo lancio delle proprie offerte sul mercato italiano come quarto operatore.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button