Vodafone Italia: Andrea Rossini torna a far parte del Management per contrastare l’ascesa di Iliad


L’imminente arrivo di Iliad ha indubbiamente spinto gli operatori italiani a rinvigorire i propri management, per contrastare un’ascesa che si prospetta particolarmente fortunata.

A prova di ciò, la recente notizia dell’assunzione, da parte di Wind Tre, di Gianluca Corti, precedentemente a capo della divisione Business Unit Consumer di Vodafone. Vodafone ha trovato immediatamente un valido sostituto, che si identifica con la già nota figura di Andrea Rossini, impegnato nella medesima posizione per Vodafone Romania.

La struttura organizzativa aggiornata di Vodafone Italia presenta ancora nomi di tutto rispetto nel panorama delle telecomunicazioni. L’amministratore delegato, già dal 2014, è Aldo Bisio, che è entrato a far parte del comitato esecutivo nel Luglio del 2015.

   

Bisio vanta una ventennale carriera nella consulenza strategica, iniziata presso McKinsey & Co. e seguita da numerosi alti ruoli di grande responsabilità per RCS Quotidiani e Ariston Thermo Group, prima di approdare a Vodafone.

Dal Luglio 2008 il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Vodafone Italia è Pietro Guindani, che dal 1995 ha ricoperto anche le cariche di Direttore Generale Amministrazione, Finanza e Controllo e successivamente di Amministratore Delegato.

Sabrina Casalta è invece la Responsabile Strategy di Vodafone Italia da marzo 2016. Il suo compito è quello di definire le strategie di medio e lungo periodo, come avvenuto per il mercato della banda ultralarga.

Il ruolo di Direttore Finance è ricoperto da Barbara Cavaleri, entrata in Vodafone già nel 1999, mentre Antonio Corda è il Direttore Affari Legali dal 2017, dopo aver lavorato per il Gruppo Tiscali.

Silvia de Blasio è Direttore Relazioni Media e Comunicazione Corporate dal 2004 e Donatella Isaia ricopre il ruolo di Direttore Risorse Umane e Organizzazione. Romano Righetti è invece Direttore External Affairs e membro del Comitato Esecutivo di Vodafone Italia da maggio 2017. Inoltre, Righetti è membro dell’AIAF (Associazione Italiana degli Analisti Finanziari), dottore commercialista e revisore ufficiale dei conti. Fabrizio Rocchio è Direttore Technology di Vodafone Italia da gennaio 2014, con la responsabilità della definizione strategica, della realizzazione e della gestione delle infrastrutture e delle soluzioni di rete e information technology.

Andrea Rossini torna a Vodafone Italia nel ruolo di Direttore Business Unit Consumer.

Passando ora alle novità, Giorgio Migliarina è Direttore Business Unit Enterprise, nonché membro del Comitato Esecutivo da aprile 2018, e si occupa  della commercializzazione dei prodotti e dei servizi di telecomunicazione dedicati al settore business.

Gianluca Pasquali è invece Direttore Commercial Operations di Vodafone Italia e membro del Comitato Esecutivo, anch’egli da aprile 2018.

L’ultimo grande nome, come già anticipato, è quello di Andrea Rossini, Direttore Business Unit Consumer di Vodafone Italia.

Dopo la laurea al Politecnico di Milano nel 1995, Rossini ha conseguito un Master in Business Administration presso l‘Henley Management College, e ha iniziato a lavorare nel gruppo Vodafone nel 2000. Per Vodafone Italia, a partire dal 2002, ha ricoperto ruoli di responsabilità nel dipartimento Marketing, fino a diventare Direttore per l’area consumer nel 2007. L’esperienza più recente e più longeva, sempre nel gruppo Vodafone, è stata quella di Direttore Business Unit Consumer per Vodafone Romania, dal 2013 a oggi. Adesso, Rossini continuerà il proprio ruolo nel nostro mercato, offrendo nuovamente a Vodafone Italia il suo capitale umano in una situazione tanto delicata.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus