#DiversityWins, la campagna sociale per la tutela della diversità promossa da Vodafone


“Da sempre consideriamo la diversità un valore per tutta l’azienda e un nostro punto di forza. Ecco perché ci impegniamo a promuovere e valorizzare un ambiente di lavoro inclusivo”: questo è lo spirito con cui Vodafone appoggia la campagna DiversityWins promossa da Diversity. 

Diversity è un’associazione che nasce nel 2013 con lo scopo di sradicare dalla società italiana i pregiudizi e le discriminazioni da ogni punto di vista – culturale, sessuale o di genere – di salvaguardare i diritti individuali, e di favorire l’inclusione sociale, promuovendo il concetto di molteplicità come arricchimento e non come minaccia.

Nel portare avanti la sua battaglia, Diversity gode della collaborazione di persone, associazioni e grandi aziende, come Vodafone, che mostrano sempre più attenzione verso questo aspetto della società odierna: d’altronde, se le condizioni lavorative sono buone e destinate a migliorare, la persona non può che trarne beneficio sia dal punto di vista individuale (e di conseguenza sociale) che lavorativo.

Tante le iniziative lanciate dall’associazione: dopo il Diversity Media Awards (che premia i media che si sono distinti nel trattare i temi LGBT) e il Diversity Brand Summit (tenutosi lo scorso 8 febbraio a Milano), adesso è giunto il turno di #DiversityWins, la campagna sociale a tutela della diversità, a cui hanno aderito realtà multinazionali come Vodafone, Google, Amazon, Diesel, FCB Milan, Airbnb e molte altre ancora.

Ogni partner ha selezionato una persona che potesse sintetizzare i valori della diversità e dell’inclusione portati avanti all’interno della propria realtà lavorativa. A rappresentare Vodafone ci ha pensato Daniel Rodríguez Sierra, Head of Big Data & Advanced Analytics, di cui riportiamo il videomessaggio:

   

 

La diversità e l’inclusione sociale non sono argomenti nuovi per la nota compagnia telefonica, che già da anni si impegna con progetti ed iniziative quali il piano di Welfare aziendale del 2012, lo Smart Working del 2014 (o giornate di lavoro da remoto) che ha consentito di raggiungere importanti traguardi aziendali, anche in termini di impatto ambientale; e l’Agenda dell’inclusione, con cui in azienda vengono riconosciuti i diritti come ad esempio il welfare per le unioni civili, la licenza matrimoniale per le coppie dello stesso sesso, e l’estensione della copertura sanitaria integrativa.

Queste sono alcune delle tappe toccate da Vodafone nel suo percorso verso la tutela e l’accettazione della diversità, obiettivo per il quale continuerà ad essere aperta a future collaborazioni con coloro che vorranno supportare questa nobile impresa.






 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus