FastWeb contro il pagamento per il controllo del credito residuo dal numero 414 di Vodafone


FastWeb ha spiegato nella sua ultima conferenza, dedicata alla telefonia mobile, il problema del pagamento quando si controlla il credito residuo di Vodafone chiamando il numero 414. Alberto Calcagno, CEO di FastWeb, non ha mai specificato il nome dell’operatore, ma è evidente che si riferisce a Vodafone perchè è l’unico operatore in Italia, per adesso, che ha adottato questa sistema.

Vodafone sta tariffando, da più di un anno, le chiamate verso il 414 secondo il piano tariffario della SIM, anche se sono presenti minuti disponibili, inclusi nella propria offerta. Se si utilizza il piano della sim “Vodafone 19” ogni telefonata verso il 414 costerà come minimo 40 centesimi di euro. Il piano “Vodafone 19” prevede infatti una tariffa voce di 19,90 centesimi al minuto, tariffa a scatti anticipati di 60 secondi e uno scatto alla risposta di 19,90 centesimi.

Per evitare tutto ciò molti negozi Vodafone, durante la sottoscrizione del nuovo contratto, avvisano i propri nuovi clienti consigliando di utilizzare l’App MyVodafone per conoscere il credito residuo o in alternativa è possibile contattare il numero gratuito 190 dalla propria sim, digitando il tasto 1, poi tasto 2 e tasto 1 (come vi avevamo anticipato noi di MondoMobileWeb in anteprima assoluta). Anche durante la notte è possibile contattare il 190 per controllare il credito residuo ed eventuale bundle residui della propria offerta attiva.

   

FastWeb ha deciso oggi durante la conferenza del secondo capitolo “Niente come prima di evidenziare il costo del controllo del credito residuo da 0 a 40 centesimi di euro da parte degli altri operatori. In un spot introduttivo una ragazza in un’intervista dichiara: “Adesso vi racconto questa cosa che secondo me è a limite dell’immaginabile, allora quando io andavo a verificare il mio credito residuo pagavo praticamente ciò è assurdo, se ci pensate“.

Vodafone mette a disposizione tutti gli strumenti alternativi per conoscere gratuitamente il proprio credito (App MyVodafone, IVR 190 e Area Clienti del sito Vodafone). In più, se si contatta il numero 414, l’IVR specifica subito che se si digita il tasto 1 per proseguire ad ascoltare il proprio credito si applicano le condizioni economiche del piano della propria SIM. Abbiamo verificato che, in alcune SIM ricaricabili, questo avviso non è presente.

Immagine di FastWeb durante la conferenza “Niente come prima – Capitolo Secondo”

Secondo voi ci sarà una risposta di Vodafone Italia su questa scelta commerciale di FastWeb di evidenziare nei costi aggiuntivi degli operatori di rete anche il controllo del credito residuo?

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus