Il piano di sperimentazione della Rete 5G a Bari e Matera: è realtà!


Il piano di sperimentazione della rete 5G a Bari e Matera, della cui aggiudicazione del bando si è già parlato su MondoMobileWeb, è divenuto ormai operativo. Il progetto congiunto di Tim, Fastweb e Huawei Italia prevede la partecipazione di ben 52 soggetti internazionali, tra enti universitari, primarie aziende del settore ICT (e quindi quelle della tecnologia informatica e delle telecomunicazioni) e imprese operanti in mercati verticali (cioè quelle specializzati in una determinata tipologia di beni e servizi) dal forte impatto economico sociale.

La caratteristica del progetto vincitrice è quella di permettere di fornire il contributo digitale delle tre imprese alle iniziative degli altri soggetti partecipanti. Gli ambiti di intervento proposti riguardano le frontiere più innovative della vita digitale dei prossimi anni: smart city, public safety, monitoraggio ambientale, industry 4.0, sanità 5G, ma anche media education e realtà virtuale, automotive, mobilità e sicurezza stradale; inoltre per valorizzare ulteriormente le peculiarità dei territori in particolare si punterà sulla logistica, sulla cultura e il turismo e sulla smart agricolture.

La scelta della città di Bari consiste principalmente nel rendere il capoluogo di regione uno dei primi porti 4.0 d’Italia, migliorandone la sicurezza, il controllo degli accessi e la logistica, grazie alle innovazioni dell’Internet of Things. Il porto di Bari occupa una posizione strategica non solo per la storica valenza che rappresenta per i traffici con i Balcani e il Medio Oriente, ma anche perchè è stato individuato come il terminale del “Corridoio paneuropeo VIII” nel sistema delle tratte commerciali riconosciute a livello europeo. Il corridoio che parte da Bari passa per Durazzo, in Albania, attraversa la Macedonia e termina a Varna, in Bulgaria.

Il porto di Bari

Per quanto riguarda la città di Matera, invece, il progetto si occuperà di realizzare ricostruzioni virtuali di siti archeologici e musei, e persino veri e propri geomusei virtuali. Matera sarà la capitale della cultura europea 2019 grazie all’apprezzamento per la partecipazione dei cittadini nella preparazione del progetto da candidare nel 2014.

I sassi di Matera

Nel campo dell’agricoltura il 5G porterà l’innovazione all’agricoltura di precisione che mira ad intervenire sui prodotti secondo le reali esigenze colturali e le caratteristiche biochimiche e fisiche del suolo. Verranno utilizzati sofisticati sistemi di monitoraggio e veicoli autonomi dotati di apposite soluzioni all’avanguardia integrate.

Il progetto prevede di attivare i primi scenari di utilizzo entro Giugno 2018, raggiungere il 75% della copertura entro la fine dell’anno e di procedere al completamento integrale nel 2019. Le tecnologie apportate contribuiranno allo sviluppo dei servizi innovativi e saranno disponibili anche dopo la sperimentazione, contribuendo così allo sviluppo necessario delle due città e di tutto il Paese.

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter, Google+ e iscriviti gratis nel nostro canale @mondomobileweb dell'App Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale.

Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze (rispettando il regolamento e il buon senso)! Grazie in anticipo a tutti i visitatori di MondoMobileWeb.it che ci informano aiutando così il consumatore.



Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus