Rimodulazioni Tariffarie

Rimodulazione Wind: a partire dal 29 Aprile 2016 alcune offerte “All Inclusive” diventano “Maxi” in automatico

megafonoIn questa stagione di variazioni tariffarie da parte dei principali gestori mobili arrivano anche le “rimodulazioni facoltative”. Rispetto ad alcune modifiche unilaterali senza facoltà di scelta le “rimodulazioni facoltative” si possono disattivare anche prima dell’attivazione automatica (tramite area clienti del sito ufficiale del proprio gestore o tramite un numero gratuito dedicato). I servizi possono essere anche interessanti per alcuni consumatori, ma non è corretto che debbano essere imposti. Molte associazioni dei consumatori sono contrarie a queste pratiche commerciali aggressive.

windA partire dal primo rinnovo successivo al 29 Aprile 2016 alcuni clienti ricaricabili Wind sarà attivato in automatico l’opzione All Inclusive MAXI con 1 GIGA extra al costo di 1,50 euro in più ogni 4 settimane. I clienti Wind All Incusive interessati dalla modifica saranno preventivamente informati con una comunicazione personale inviata tramite SMS con un preavviso di almeno 30 giorni, così come prescritto dai termini di legge.

Nell’SMS saranno indicati l’opzione su cui è intervenuta la modifica, la data in cui entra in vigore, i termini per esercitare il diritto di recesso e la modalità e i tempi per non aderire all’iniziativa attraverso il numero 4033. In pratica è una rimodulazione facoltativa, come era già successo con Service Card e All Inclusive Digital.

Ecco l’sms informativo: “Dal primo rinnovo successivo al 29/04 la sua All Inclusive diventa MAXI: avrà 1 Giga extra alla velocità del 4G (ove disponibile) a solo 1,5€ in più ogni 4 sett. (50% di sconto). Può rinunciare al Giga extra inviando MAXI NO al 4033 entro 30gg. Può esercitare il diritto di recesso o cambiare operatore senza penali entro 30gg.

I clienti Wind che riceveranno la comunicazione via SMS potranno verificare le informazioni sulla propria offerta accedendo all’Area Clienti Wind del sito ufficiale wind.it.

Noi di MondoMobileWeb abbiamo chiamato il Servizio Clienti 155 per voi, ci è stato comunicato che la prima fase dell’iniziativa All Inclusive Maxi a 1,50 euro in più alla settimana è dedicata ai clienti Wind con l’opzione All Inclusive Limited Edition (250 minuti, 250 sms, 1 Giga) a 9 euro ogni 4 settimane. In una seconda fase l’iniziativa All Inclusive Maxi sarà dedicata ai clienti Wind con una delle seguenti offerte attive: All Inclusive Fresh, All Inclusive Special, All Inclusive Young Edition, All Inclusive Wind Unlimited New. Non è escluso che ci potrebbero essere quindi nuove fasi con altre offerte coinvolte.

Come previsto dall’art. 70 comma 4 del codice delle comunicazioni elettroniche è possibile esercitare il diritto di recesso dai servizi Wind senza penali né costi di disattivazione entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione SMS con lettera raccomandata A.R. a: WIND Telecomunicazioni SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152. In alternativa è possibile richiedere la portabilità del numero verso altro operatore senza penali. Se all’offerta All Inclusive è associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto (telefono, tablet ecc.) in corso di vigenza, in caso di recesso saranno addebitate in un’unica soluzione le rate residue contrattualmente previste dal prodotto acquistato.

Con All Inclusive Maxi si può prenotare la disattivazione dell’attivazione automatica inviando un SMS – se c’è credito residuo nella sim ricaricabile – entro 30 giorni dall’invio del sms informativo, ma molte volte il consumatore non legge gli sms informativi del proprio gestore. Ogni giorno molti consumatori ricevano sms pubblicitari da parte dei gestori di telefonia mobile, quindi un sms di comunicazione importante può essere confuso con un messaggio spam.

Noi di MondoMobileWeb.it da anni nella nostra rubrica “Rimodulazioni Tariffarie” cerchiamo di tenervi aggiornati in merito alle modifiche unilaterali dei gestori di telefonia mobile perchè non esistono solo le offerte. Quando si cambia gestore e si cambia la propria offerta a tempo indeterminato si deve anche valutare quando può durare tutto ciò.

Se non si ferma tutto ciò il consumatore ogni giorno dovrà porre grande attenzione agli sms informativi relativi a opzioni e servizi non richiesti. Il consumatore non può essere costretto a controllare le sue schede ricaricabili ogni volta che riceve un sms “sospetto” e verificare ogni 30 giorni che non ci siano stati prelievi indebiti. Molte volte, inoltre, l’sms può anche non essere letto o persino non arrivare se le sim non sono in quel momento utilizzate.

Un saluto da vostro ZioTel.it ? 

Fonte Wind

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button