FastwebTelco ItaliaTrasformazione Digitale

Fastweb lancia insieme a Founders Factory un programma per lo sviluppo di startup in Italia

Oggi, 24 Gennaio 2023, Fastweb ha annunciato, insieme a Founders Factory, società con sede a Londra specializzata nello sviluppo di startup, l’avvio di un programma di incubazione e di accelerazione, volto ad assistere nella crescita di nuove imprese emergenti in Italia.

Il progetto prevede, nei prossimi cinque anni, la creazione, il finanziamento e lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali, sia italiane che internazionali, attraverso l’istituzione di una joint venture con sede operativa a Milano, con lo scopo di fornire alle imprese innovative un trampolino di lancio nel mercato italiano.

L’iniziativa, per cui sono già aperte le candidature, include l’investimento in startup tecnologiche che operano, in particolare, nei settori della smart home, oltre che della sicurezza informatica, della sanità, dell’edutech e dell’industria 4.0.

Secondo quanto comunicato dalle due società, l’obiettivo è quello di sviluppare oltre trenta nuove imprese digitali innovative. Founders Factory, tramite il suo network, intende fornire supporto operativo durante il processo di selezione e di accelerazione delle startup, mentre Fastweb si occuperà di promuovere il loro sviluppo in ambito tecnologico e commerciale.

Il programma di accelerazione si concentrerà sull’assistenza alle startup, al fine di promuovere il loro sviluppo, a cui verrà affiancata anche l’attività di un incubatore di impresa, con il compito di progettare e implementare nuove idee imprenditoriali.

Founders Factory Italy sarà guidata da Fabio Troiani, ex co-fondatore e CEO del gruppo di consulenza BIP.

startup Founders Factory Fastweb

Di seguito, le parole di Henry Lane Fox, Amministratore Delegato di Founders Factory, che ha dichiarato:

Il 2022 è stato l’anno in cui l’Italia ha visto un significativo incremento di investimenti nel mercato delle startup.

Sono però necessari ulteriori investimenti nel Paese e un più facile accesso alle infrastrutture per aiutare una nuova generazione di talenti imprenditoriali ad avere successo.

La nostra presenza in Italia consentirà agli imprenditori, dall’Italia e dal Sud Europa, di beneficiare del nostro patrimonio di conoscenze e competenze nella costruzione di grandi imprese attraverso le infrastrutture e i servizi di partner come Fastweb.

Questa, invece, la dichiarazione di Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb, che ha affermato:

L’innovazione è al centro della nostra strategia Tu sei Futuro che ha l’obiettivo di costruire un futuro più connesso, inclusivo ed ecosostenibile per tutti.

Attraverso la joint venture con Founders Factory, ci impegniamo a offrire ai nostri clienti prodotti e servizi sempre più avanzati con l’obiettivo di guidare il progresso del settore e rendere l’Italia una destinazione privilegiata per le startup che desiderano avviare nuove attività.

In aggiunta, Fabio Troiani, Presidente di Founders Factory Italy, ha commentato:

Durante i miei trent’anni di esperienza nella consulenza ho spesso affrontato il tema di come le grandi aziende possano imparare a innovare dalle startup. Finora ho assistito più a fallimenti che a successi.

La formula unica di Founders Factory coniuga invece la velocità e la creatività tipica delle startup con la solidità del management aziendale e dei business case. Una miscela unica per garantire il successo nell’innovazione con lo sviluppo di nuove applicazioni e servizi.

Per Fastweb, la joint venture con Founders Factory rappresenta un ulteriore passo all’interno della strategia dello stesso operatore, volta a promuovere la trasformazione digitale del Paese tramite reti di telecomunicazioni e prodotti e servizi digitali, con l’obiettivo, sempre a detta della società, di creare un futuro più connesso, inclusivo e sostenibile.

Secondo Founders Factory, invece, questa partnership con Fastweb segna l’espansione della società anche in Italia, con oltre due miliardi di euro di investimenti confluiti nel Paese nel corso del 2022, vedendo così rafforzata la propria presenza negli ecosistemi tecnologici europei.

Attualmente, Founders Factory può contare sul lancio, da zero, di oltre 80 imprese emergenti in Europa e nel resto del mondo, così come sullo sviluppo di oltre 200 startup attraverso il suo acceleratore d’impresa.

Editing Mattia Castro

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button