CoopVoceIniziative SolidaliRegalo Per Te

CoopVoce No Frontiere: 1000 minuti gratis verso l’Ucraina prorogati a Settembre 2022

In segno di vicinanza al Paese colpito dalla guerra, CoopVoce mette a disposizione 1000 minuti gratuiti verso numeri ucraini. In queste ore, per tutti i clienti dell’operatore che attivano o hanno già attiva l’opzione gratuita No Frontiere, l’iniziativa è stata prorogata a nuova scadenza.

Dopo averla lanciata per il mese di Marzo 2022, l’operatore virtuale CoopVoce aveva deciso di continuare a offrire la promo fino al 30 Aprile 2022. Successivamente l’attivazione era possibile fino al 30 Giugno 2022.

Adesso, come indicato sul sito ufficiale dell’operatore, nella pagina dedicata a No Frontiere, l’iniziativa solidale continua a essere disponibile fino al 30 Settembre 2022, dunque per altri tre mesi rispetto a prima.

Dettagli sull’opzione gratuita No Frontiere

Come già accennato, per usufruire dei 1000 minuti gratuiti verso l’Ucraina è necessario attivare o avere già attiva l’opzione No Frontiere, compatibile con tutti i piani tariffari e le promozioni attualmente in corso.

In condizioni normali, quindi senza l’iniziativa solidale, con No Frontiere vengono messi a disposizione 550 minuti di chiamate internazionali, valide dall’Italia con tariffa agevolata verso tutti i numeri di rete mobile e rete fissa dei Paesi inclusi.

Di base, per tutte le chiamate verso numeri non nazionali, la tariffazione applicata avviene con scatti anticipati di 60 secondi e scatto alla risposta di 15 centesimi di euro, comprensivo dei primi 5 secondi di conversazione.

Il costo della telefonata dipende dal Paese verso cui si chiama e può essere controllato tramite il sito ufficiale di CoopVoce, nella pagina dedicata. Per l’Ucraina in particolare, normalmente si pagano 10 centesimi di euro al minuto.

Per attivare questa opzione aggiuntiva, il cliente può accedere all’Area Clienti del sito CoopVoce, chiamare il Servizio Clienti 188 o utilizzare l’app ufficiale dell’operatore. In ogni caso, si riceverà un SMS di conferma dell’avvenuta attivazione.

I 1000 minuti gratuiti verso l’Ucraina con CoopVoce

Durante questo periodo di guerra e adesso fino al 30 Giugno 2022, salvo ulteriori cambiamenti, con No Frontiere vengono offerti 1000 minuti gratuiti verso numeri di rete fissa e rete mobile ucraini.

L’iniziativa solidale è valida fino al raggiungimento della soglia dei 1000 minuti. Nel caso in cui il cliente CoopVoce superi questo limite, viene applicata la tariffa per chiamate internazionali prevista dal proprio piano tariffario.

Con l’opzione No Frontiere le tariffe agevolate sono valide unicamente per il traffico voce internazionale generato dall’Italia e non sono applicabili per le chiamate in roaming.

Si specifica inoltre che con i 1000 minuti gratuiti verso l’Ucraina, i clienti non possono chiamare numerazioni speciali o a sovrapprezzo.

No Frontiere si rinnova gratuitamente e automaticamente ogni 30 giorni dall’attivazione. In questo modo, per coloro che hanno attivato l’opzione durante Marzo o Aprile 2022 (o la avevano attiva già da prima), i 1000 minuti gratuiti continueranno ancora a rinnovarsi.

Ad ogni modo, la tariffa agevolata verso l’Ucraina viene applicata soltanto fino alla scadenza della promo stessa, ovvero fino al 30 Settembre 2022.

Come riportato da CoopVoce, operatore virtuale Full MVNO attivo su rete TIM 4G, i minuti di traffico non utilizzati durante i 30 giorni non sono cumulabili con la soglia del mese successivo.

L’operatore permette di disattivare l’opzione No Frontiere direttamente dalla sua app, dall’Area Clienti del suo sito e dal Servizio Clienti 188.

La dichiarazione comune per le iniziative solidali

Come già raccontato, le prime iniziative solidali verso il popolo ucraino erano state adottate in maniera volontaria dagli operatori telco in tutta Europa.

Più di recente, lo scorso 8 Aprile 2022, con l’approvazione e l’aiuto delle istituzioni europee, gli operatori dell’UE e dell’Ucraina hanno firmato una dichiarazione comune che permette di coordinare le varie iniziative, in modo da concedere a prezzi accessibili o azzerati servizi di roaming e chiamate internazionali tra l’Unione Europea e il Paese colpito dal conflitto.

L’associazione MVNO Europe, di cui fanno parte CoopVoce e altri operatori virtuali italiani, è tra i firmatari che hanno sottoscritto questa dichiarazione.

Si ringrazia S. per la segnalazione. Articolo pubblicato la prima volta il 30 aprile 2022 alle 10:54 con la proroga fino al 30 giugno 2022. Articolo aggiornato il 28 giugno 2022 alle 18:20 per la nuova proroga fino al 30 settembre 2022.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button