DaznProblemi e Disservizi

DAZN e disservizi Serie A: le associazioni dei consumatori chiedono rimborsi

Alcune associazioni dei consumatori hanno già commentato la qualità del servizio streaming di DAZN per le prime partite in Serie A, dopo le segnalazioni di diversi utenti che hanno sperimentato performances altalenanti o scadenti.

Il vero debutto di DAZN con la Serie A in streaming è avvenuto sabato 21 agosto 2021 con le partite Inter – Genoa e Verona – Sassuolo.

Già nei primi minuti di visione molti utenti DAZN hanno segnalato problemi o disservizi, legati anche a un’interruzione dello streaming nei primi minuti di Inter – Genoa.

In seguito DAZN ha fornito la motivazione dell’interruzione nei primi minuti di Inter – Genoa, affermando con una prima risposta ufficiale che “c’è stato uno spike di tre minuti su una delle Cdn globali”.

Tuttavia, le segnalazioni sui social si sono concentrate in generale sull’intera qualità media dello streaming, in molti casi ritenuta dagli utenti insufficiente.

Le stesse lamentele sono giunte anche nella giornata di ieri, domenica 22 Agosto 2021, nel corso delle partite Bologna – Salernitana e Udinese – Juventus.

Le reazioni delle Associazioni dei Consumatori dopo le prime partite della Serie A in streaming su DAZN

Tra ieri e oggi, diverse associazioni dei consumatori hanno preso una posizione in relazione ai disservizi capitati ad alcuni clienti.

Ad esempio, U.DI.Con., nelle parole del suo Presidente Denis Nesci, ha espresso preoccupazione per un esordio caratterizzato da un servizio “che definirlo pessimo è fargli un complimento”. Di seguito parte del commento:

“Quello che è successo ieri lo avevamo previsto nei mesi scorsi in cui auspicavamo in investimenti sulla tecnologia da parte di Dazn, che ricordiamo si è accaparrata i diritti di Serie A per il prossimo triennio. Un servizio che definirlo pessimo è fargli un complimento: bassa qualità del video, non in HD, mancanza di diretta gol per seguire le partite in contemporanea. Insomma un servizio assolutamente fuori gli schemi per gli appassionati di calcio che hanno lamentato i continui disservizi di Dazn dal primo minuto”.

L’Associazione si augura quindi che dalla prossima giornata possano essere risolti i problemi tecnici riscontrati, per permettere agli abbonati di ricevere un servizio all’altezza delle somme pagate.

Il parere di Federconsumatori non è particolarmente diverso. Secondo l’Associazione, l’esordio avrebbe, almeno in parte, “confermato i timori sui possibili disservizi derivanti dai picchi di traffico sulla rete”.

Permangono, e risultano avvalorate, anche “le perplessità relative alle strumentazioni tecniche impiegate dalla piattaforma nel sostenere un numero tanto elevato di collegamenti” e secondo Federconsumatori ancora una volta i cittadini italiani si trovano di fronte a un servizio “inadeguato“, nonostante l’aumento dei costi dell’abbonamento.

Infine, l’associazione non ha apprezzato l’assenza di un qualsivoglia messaggio di scuse (senza accenno a possibili ristori) e ha evidenziato di aver inviato già settimane fa una segnalazione all’AGCOM per un servizio clienti apparentemente poco reattivo.

L’Associazione Codici ha invece avanzato la proposta di concedere un rimborso ai clienti danneggiati, rendendo noto di essere al lavoro in tal senso. Di seguito il commento di Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici:

“Purtroppo, per quanto riguarda DAZN, i timori della vigilia si sono rivelati fondati, come dimostrano le segnalazioni e le proteste degli abbonati che all’improvviso hanno visto interrompersi la diretta della partita, anche più volte nel corso della stessa.

Ci auguriamo che Dazn risolva al più presto i problemi, considerando tra l’altro che i disservizi si sono registrati sabato, si sono ripetuti domenica e non vorremmo che si verificassero anche oggi. Naturalmente, ci aspettiamo che l’azienda rimborsi gli abbonati danneggiati e ci stiamo già muovendo in tal senso”.

Anche Codacons ha richiesto rimborsi automatici pari al costo della singola partita, come indennizzo per i clienti coinvolti dai disservizi. In caso contrario, l’associazione valuterà azioni risarcitorie a tutela dei consumatori e dei tifosi.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia.

DAZN

L’intervento della Lega Nazionale Professionisti Serie A

Non solo associazioni dei consumatori: anche la Lega Nazionale Professionisti Serie A sarebbe intervenuta sulla vicenda, decidendo di scrivere una lettera a DAZN per chiedere conto dei problemi tecnici riscontrati nel corso della trasmissione delle prime partite.

La piattaforma sarebbe stata invitata a evitare ulteriori disservizi in vista di un weekend molto caldo, quello del 12 Settembre 2021 in cui si giocheranno Milan – Lazio e Juventus – Napoli.

L’AGCOM interviene sul caso

Sembrerebbe che anche l’AGCOM sia già intervenuta sul caso DAZN, chiedendo una relazione sui malfunzionamenti della prima giornata di Campionato, sebbene al momento non sia stata aperta alcuna istruttoria.

L’Autorità avrebbe comunque accertato che il traffico web generato dalle partite è stato inferiore alle attese nello scorso fine settimana, così la rete nazionale non ha subito alcun impatto rilevante in termini di qualità.

Secondo informazioni raccolte, DAZN dovrebbe comunque continuare a fornire una qualità limitata per la visione su smartphone e tablet anche per la seconda giornata di Serie A, permettendo così l’impiego massivo di dispositivi mobili da parte dei tifosi considerando il periodo estivo.

Intanto, DAZN ha annunciato l’arrivo del formato Zona Gol, proprio dal 12 Settembre 2021, per raccontare i risultati delle tre partite di Serie A che si giocheranno in contemporanea la domenica alle 15:00, per ogni giornata di campionato.

Il tema delle difficoltà di visione dei contenuti in streaming con DAZN è giunto poi anche in politica, con diversi commenti da parte di alcuni esponenti che hanno criticato la qualità del servizio.

 

Vuoi ricevere notizie e consigli utili in tempo reale sul mondo della telefonia? Iscriviti gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Segui MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

MondoMobile.News

Back to top button