TIM: da oggi nuovo costo di 15 euro per la procedura di subentro della linea mobile ricaricabile


A partire da oggi, 9 Settembre 2019, TIM introduce un nuovo costo da sostenere in caso di richiesta di subentro della linea mobile. Il cambio dell’anagrafica con l’operatore costerà infatti adesso 15 euro IVA inclusa, solo in caso di numero ricaricabile.

La richiesta di subentro della linea mobile viene effettuata per trasferire la titolarità di un contratto o di un numero ricaricabile a un’altra persona o soggetto giuridico, che potrà disporne in ogni aspetto in quanto nuovo titolare.

Nel caso di contratto in abbonamento, il subentro è gratuito e il nuovo intestatario si farà carico di tutti gli oneri derivanti dal rapporto contrattuale, comprese le eventuali spese di morosità pregresse.

Per effettuare l’operazione occorre, in questo caso, inviare una comunicazione al servizio clienti di TIM tramite raccomandata A/R che includa, tra le altre cose, una dichiarazione di consenso al subentro da parte del subentrato.

   

Per quanto concerne invece il numero ricaricabile, fino alla giornata di ieri 8 Settembre 2019 non era necessario sostenere nessun costo. Tuttavia, come aveva già anticipato MondoMobileWeb in anteprima, a partire da oggi il cliente ricaricabile dovrà sostenere un costo di 15 euro.

In tutti gli altri aspetti, la procedura resta identica al passato. Più nello specifico, nel caso di trasferimento di un numero ricaricabile Tim, chi subentra dovrà recarsi presso un negozio TIM con un documento di identità valido e la sim a cui è associata la linea ricaricabile oggetto della richiesta. Il costo di 15 euro IVA inclusa è per il soggetto subentrante, che dovrà pagare direttamente in contanti nel punto vendita.

Nel caso in cui il cliente disponga di un’offerta rateizzata che prevede un vincolo contrattuale, il subentro comporta la cessazione della stessa con l’addebito di tutti i costi previsti per il recesso anticipato.

Sul sito ufficiale di TIM, nella sezione modulistica, sono presenti tutti i documenti per le diverse richieste da effettuare, inclusa quella di subentro. I moduli differiscono a seconda che il subentro vada effettuato a vantaggio di un cliente privato o di un soggetto giuridico.

Tim subentro

Si ricorda che, invece, il costo standard di una nuova SIM ricaricabile con TIM nei negozi è di 10 euro, composto da 9,99 euro per l’attivazione e 0,01 euro di traffico prepagato incluso. La SIM è anche acquistabile a 5 euro (con 0,01 euro di traffico incluso) nel caso in cui alla stessa venga associato un dispositivo del listino.

Online o tramite contatto telefonico, la SIM di TIM costa invece 25 euro, con 20 euro di credito residuo incluso, mentre nelle offerte winback teleselling esso è pari a 10 euro con 10 euro di credito incluso.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.