Telecomunicazioniiliad

Iliad: alcune resistenze per le costruzioni delle antenne nei comuni di Lucca e Piacenza

La realizzazione delle antenne di Iliad sta recentemente riscontrando alcune resistenze in qualche comune italiano. Dopo i casi avvenuti in altre città alcune settimane fa, situazioni simili si starebbero verificando anche a Lucca e a Piacenza.

A Lucca, come riporta la testata Il Tirreno, la nuova antenna in Via De Gasperi starebbe causando forti polemiche tra la popolazione.

Viene citata l’associazione “Lucca ti voglio bene”, guidata da Marco Santi Guerrieri, che afferma come nel giro di appena ventiquattro ore sia stata realizzata una piattaforma in cemento armato di fronte a un noto parco giochi cittadino. Su tale piattaforma, dovrebbe venire ancorato un pilone che ospiterà il ripetitore di Iliad.

Le lamentele della popolazione deriverebbero essenzialmente dal sovraffollamento di antenne in una zona così limitata come quella di Sant’Anna, e diversi cittadini hanno chiamato in causa i rappresentanti comunali, accusati di non essersi confrontati con la popolazione.

Tuttavia, l’assessore Francesco Raspini ha assicurato che il comune ha espletato tutti i passaggi previsti prima di definire le localizzazioni degli impianti.

Iliad Lucca Piacenza

Un secondo caso con protagonista un’antenna Iliad è avvenuto a Piacenza, in Piazzale Milano.

Questa volta, è stato però il Comune di Piacenza a richiedere a Iliad, con un’ordinanza, di interrompere l’installazione dell’antenna.

Secondo quanto riportato dalla testata IlPiacenza, infatti, l’Arpae, vale a dire l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente dell’Emilia Romagna, avrebbe deciso di non concedere la realizzazione poiché i livelli dei campi elettromagnetici sarebbero superiori ai valori di attenzione.

Nello specifico, l’Agenzia Regionale segnala come la zona di Piazzale Milano ospiti già numerose antenne, oltre agli ambulatori dell’Azienda Unità Sanitaria Locale. L’installazione di un nuovo impianto, secondo quanto riportato, supererebbe dunque il livello di guardia, soprattutto considerata la presenza di una struttura sanitaria.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button