Internet TVDazn

DAZN: la nuova piattaforma di streaming calcistico sta per arrivare in Italia

Dopo Germania, Austria, Svizzera, Canada e Giappone è il turno dell’Italia. Sta infatti per sbarcare la nuova piattaforma digitale DAZN, di proprieta di Perform Group, che di recente si è aggiudicata i diritti TV per la trasmissione di 114 partite del massimo torneo di calcio nazionale e di tutti i 472 match di serie B.

DAZN streaming

DAZN (si pronuncia “dazon”) è l’ultimo rivoluzionario modo di seguire lo sport, un canale smart del gruppo Perform accessibile in streaming, per tutti gli appassionati, da svariate piattaforme, paragonabile all’ormai celebre Netflix.

Per usufruirne basta eseguire una semplice installazione, non sono infatti necessari né cavo né parabola satellitare. L’utente finale può seguire la propria squadra di calcio preferita su molteplici device connessi a internet, sia in casa che fuori, al costo di 9,99 euro al mese.

Nello specifico, Perform, Mercoledì 13 Giugno 2018,  ha acquisito uno dei pacchetti comprendenti i diritti TV per le stagioni 2018-2019, 2019-2020 e 2020-2021 del massimo campionato di calcio italiano.

I pacchetti in vendita erano tre: il primo comprendente 3 partite a giornata di campionato (alle 18:00 del Sabato ed alle 15:00 e 20:30 della Domenica), il secondo con 4 gare (15:00 del Sabato, 15:00 e 18:00 della Domenica e 21:00 del Lunedì) e l’ultimo con 3 match (20:30 del Sabato, 12:30 e 15:00 della Domenica). Il terzo lo ha acquistato Perform, mentre i primi due sono andati a SKY.

In questo modo su DAZN sarà possibile guardare la Serie A in diretta esclusiva per un totale di 114 partite a stagione per tre anni, con 3 match per giornata: l’anticipo del Sabato sera alle 20:30, quello della Domenica alle 12:30 ed una delle partite della Domenica alle 15:00. Saranno inoltre fruibili gli highlights di tutte le partite della giornata e tutti i 472 match della stagione del campionato cadetto (Serie B), in esclusiva, inclusi i playoff e i playout.

Tutto ciò sarà godibile in streaming, sia sotto forma di servizio live che on demand, su una serie di dispositivi, tra cui smart TV, smartphone, tablet, console per videogiochi e PC. Ecco la lista completa dei dispositivi supportati al momento:

  • Smart TV e Dispositivi di streamingAmazon Fire TV Stick, Android TV, Apple TV, Google Chromecast, LG TV, Panasonic TV, Samsung TV, Sony TV.
  • Smartphone e Tablet: Amazon Fire Tablet, iPhone, iPad, smartphone e tablet Android.
  • ComputerChrome, Firefox, Windows, Mac, Linux.
  • Console per videogiochi: Xbox One & PlayStation 4.

Per registrarsi al sito ufficiale, sono necessari esclusivamente un indirizzo email valido più una carta di credito, un account PayPal o un codice regalo. In questo modo il nuovo cliente potrà usufruire  del primo mese di abbonamento in modalità del tutto gratuita

Sarà possibile rimuovere la prova gratuita in qualsiasi momento durante il primo mese. Se al termine di quest’ultima, l’utente decide di continuare a usufruire del servizio DAZN in abbonamento, ogni mese si vedrà addebitata la quota prevista di 9,99 euro, nel giorno che corrisponde alla data di registrazione. È possibile disdire l’abbonamento in ogni momento.

Sono accettati tutti i metodi di pagamento con Visa, Mastercard, American Express, PayPal, Apple iTunes e tramite l’applicazione Amazon.

MondoMobileWeb Informa inoltre che di recente il nuovo servizio di calcio in streaming ha ingaggiato due importanti volti del mondo del calcio, Diletta Leotta, che condurrà la Serie A per la stagione 2018/2019, e Paolo Maldini, brand ambassador e opinionista di alcune partite di spessore.

Infine, di recente il Gruppo Perform e Mediaset Premium hanno siglato un accordo che consentirà agli abbonati Premium Calcio di guardare, senza alcun costo aggiuntivo,  tutti i contenuti sportivi offerti in streaming dalla piattaforma DAZN in diretta HD e on demand, ma non sul digitale terrestre.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button